“La Voce”, il nuovo cortometraggio scritto del modenese Vincenzo Malara che omaggia Stephen King

Una presenza misteriosa che si insinua nella mente e sconvolge ogni cosa. Sono queste le premesse del nuovo cortometraggio ‘La Voce’ ideato e prodotto da Vincenzo Malara (autore modenese della serie web ‘Rudi’), diretto dal collettivo carpigiano Wabi-Sabi, formato dai registi e musicisti Riccardo Cucco e Matteo Rughetti. Il progetto, girato nelle scorse settimane nelle campagne modenesi, è un omaggio alle storie e alle atmosfere di Stephen King, quelle più legate al mistery e all’horror.

Forte dei risultati della serie ‘Rudi’ (diretta da Lillo Venezia) e di altri progetti, tra cui la serie-web sperimentale ‘Il Risveglio di Cora’ (oltre 100mila visualizzazioni tra YouTube e Facebook per le prime tre puntate), Malara si è unito al collettivo Wabi-Sabi per raccontare una storia di ordinaria follia che vede come protagonisti Christian Terenziani e Silvia Rossi, coppia che verrà travolta da qualcosa di terribile e sconvolgente. Il cortometraggio è stato anticipato da tre teaser trailer altamente criptici pubblicati sul profilo Facebook di Wabi-Sabi. Il progetto verrà presentato al pubblico domenica sera alle ore 21 in una premiere su YouTube

(link disponibile nelle prossime ore sempre sul profilo Facebook WABI – SABI): il video sarà fruibile soltanto fino alla mezzanotte, per poi iniziare il percorso nei festival.

Wabi-Sabi – nato nel 2016 – è un gruppo di videomaker carpigiani accomunati dall’obiettivo di raccontare la realtà che li circonda attraverso il cinema. Tre le vittorie raggiunte negli ultimi anni dal collettivo al Nonantola Film Festival, a cui si aggiungono svariate collaborazioni, tra cui la realizzazione del cortometraggio ‘L’Ultimo Desiderio’ (sempre scritto da Malara) ambientato nell’ultima videoteca sopravvissuta a Modena.

Locandina Ufficiale

Loc 1 - Italiana