Golden Globes 2021: Tutte le nominations

Ecco tutte le nomination dei Golden Globe Awards 2021, i premi organizzati dall’Hollywood Foreign Press Association in programma il 28 febbraio (in ritardo rispetto agli altri anni a causa della pandemia).

—- CINEMA —-

MIGLIOR FILM DRAMMATICO

  • THE FATHER (Trademark Films; Sony Pictures Classics)
  • MANK (Netflix; Netflix)
  • NOMADLAND  (Highwayman / Hear/Say / Cor Cordium; Searchlight Pictures)
  • PROMISING YOUNG WOMAN (LuckyChap Entertainment / FilmNation Entertainment; Focus Features)
  • THE TRIAL OF THE CHICAGO 7 (Marc Platt Productions / Dreamworks Pictures; Netflix)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO

  • VIOLA DAVIS    MA RAINEY’S BLACK BOTTOM
  • ANDRA DAY    THE UNITED STATES VS. BILLIE HOLIDAY
  • VANESSA KIRBY    PIECES OF A WOMAN
  • FRANCES MCDORMAND    NOMADLAND
  • CAREY MULLIGAN    PROMISING YOUNG WOMAN

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO

  • RIZ AHMED    SOUND OF METAL
  • CHADWICK BOSEMAN    MA RAINEY’S BLACK BOTTOM
  • ANTHONY HOPKINS    THE FATHER
  • GARY OLDMAN    MANK
  • TAHAR RAHIM    THE MAURITANIAN

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICAL

  • BORAT SUBSEQUENT MOVIEFILM (Four By Two Films; Amazon Studios)
  • HAMILTON (Walt Disney Pictures / RadicalMedia / 5000 Broadway Productions / NEVIS Productions / Old 320 Sycamore Pictures; Walt Disney Studios Motion Pictures)
  • MUSIC (Pineapple Lasagne Productions / Landay Entertainment; Vertical Entertainment / IMAX)
  • PALM SPRINGS (Party Over Here / Limelight Productions; NEON / Hulu)
  • THE PROM (Netflix / Dramatic Forces / Storykey Entertainment; Netflix)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICAL

  • MARIA BAKALOVA    BORAT SUBSEQUENT MOVIEFILM
  • KATE HUDSON    MUSIC
  • MICHELLE PFEIFFER    FRENCH EXIT
  • ROSAMUND PIKE    I CARE A LOT
  • ANYA TAYLOR-JOY    EMMA.

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICAL

  • SACHA BARON COHEN    BORAT SUBSEQUENT MOVIEFILM
  • JAMES CORDEN    THE PROM
  • LIN-MANUEL MIRANDA    HAMILTON
  • DEV PATEL    THE PERSONAL HISTORY OF DAVID COPPERFIELD
  • ANDY SAMBERG    PALM SPRINGS

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

  • THE CROODS: A NEW AGE (DreamWorks Animation; Universal Pictures)
  • ONWARD (Walt Disney Pictures / Pixar Animation Studios; Walt Disney Studios Motion Pictures)
  • OVER THE MOON (Netflix / Pearl Studio / Glen Keane Productions; Netflix)
  • SOUL (Walt Disney Pictures / Pixar Animation Studios; Walt Disney Studios Motion Pictures)
  • WOLFWALKERS (Cartoon Saloon / Melusine; Apple / GKIDS)

MIGLIOR FILM IN LINGUA STRANIERA

  • ANOTHER ROUND (DENMARK) (Zentropa Entertainments; Samuel Goldwyn Films)
  • LA LLORONA (GUATEMALA / FRANCE) (La Casa de Producción / Les Films du Volcan; Shudder)
  • THE LIFE AHEAD (ITALY) (Palomar; Netflix)
  • MINARI (USA) (Plan B; A24)
  • TWO OF US (FRANCE / USA) (Paprika Films; Magnolia Pictures)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UN FILM

  • GLENN CLOSE    HILLBILLY ELEGY
  • OLIVIA COLMAN    THE FATHER
  • JODIE FOSTER    THE MAURITANIAN
  • AMANDA SEYFRIED    MANK
  • HELENA ZENGEL    NEWS OF THE WORLD

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UN FILM

  • SACHA BARON COHEN    THE TRIAL OF THE CHICAGO 7
  • DANIEL KALUUYA    JUDAS AND THE BLACK MESSIAH
  • JARED LETO    THE LITTLE THINGS
  • BILL MURRAY    ON THE ROCKS
  • LESLIE ODOM JR.    ONE NIGHT IN MIAMI…

MIGLIOR REGISTA

  • EMERALD FENNELL    PROMISING YOUNG WOMAN
  • DAVID FINCHER    MANK
  • REGINA KING    ONE NIGHT IN MIAMI…
  • AARON SORKIN    THE TRIAL OF THE CHICAGO 7
  • CHLOÉ ZHAO    NOMADLAND

MIGLIOR SCENEGGIATURA

  • EMERALD FENNELL    PROMISING YOUNG WOMAN
  • JACK FINCHER    MANK
  • AARON SORKIN    THE TRIAL OF THE CHICAGO 7
  • FLORIAN ZELLER, CHRISTOPHER HAMPTON    THE FATHER
  • CHLOÉ ZHAO    NOMADLAND

MIGLIOR COLONNA SONORA

  • ALEXANDRE DESPLAT    THE MIDNIGHT SKY
  • LUDWIG GÖRANSSON    TENET
  • JAMES NEWTON HOWARD    NEWS OF THE WORLD
  • TRENT REZNOR, ATTICUS ROSS    MANK
  • TRENT REZNOR, ATTICUS ROSS, JON BATISTE    SOUL

 

 —- SERIE TV —-

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA

  • THE CROWN – NETFLIX (Left Bank Pictures / Sony Pictures Television)
  • LOVECRAFT COUNTRY – HBO (HBO / Afemme / Monkeypaw / Bad Robot / Warner Bros. Television)
  • THE MANDALORIAN – DISNEY+ (Lucasfilm Ltd.)
  • OZARK – NETFLIX (MRC Television)
  • RATCHED – NETFLIX (Fox21 Television Studios)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA

  • OLIVIA COLMAN    THE CROWN
  • JODIE COMER    KILLING EVE
  • EMMA CORRIN    THE CROWN
  • LAURA LINNEY    OZARK
  • SARAH PAULSON    RATCHED

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA

  • JASON BATEMAN    OZARK
  • JOSH O’CONNOR    THE CROWN
  • BOB ODENKIRK    BETTER CALL SAUL
  • AL PACINO    HUNTERS
  • MATTHEW RHYS    PERRY MASON

MIGLIOR SERIE – COMEDY O MUSICAL

  • EMILY IN PARIS – NETFLIX (Darren Star Productions / Jax Media / MTV Studios)
  • THE FLIGHT ATTENDANT – HBO MAX (HBO Max / Berlanti Productions / Yes, Norman Productions / Warner Bros. Television)
  • THE GREAT – HULU (Hulu / Civic Center Media / MRC)
  • SCHITT’S CREEK – POP TV (Not A Real Company Productions / Canadian Broadcast Company / Pop TV)
  • TED LASSO – APPLE TV+ (Apple / Doozer Productions / Warner Bros. Television / Universal Television)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE – COMEDY O MUSICAL

  • LILY COLLINS    EMILY IN PARIS
  • KALEY CUOCO    THE FLIGHT ATTENDANT
  • ELLE FANNING    THE GREAT
  • JANE LEVY    ZOEY’S EXTRAORDINARY PLAYLIST
  • CATHERINE O’HARA    SCHITT’S CREEK

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE – COMEDY O MUSICAL

  • DON CHEADLE    BLACK MONDAY
  • NICHOLAS HOULT    THE GREAT
  • EUGENE LEVY    SCHITT’S CREEK
  • JASON SUDEIKIS    TED LASSO
  • RAMY YOUSSEF    RAMY

MIGLIOR MINISERIE, SERIE ANTOLOGICA O FILM TV

  • NORMAL PEOPLE – HULU (Hulu / BBC / Element Pictures)
  • THE QUEEN’S GAMBIT – NETFLIX (Netflix)
  • SMALL AXE – AMAZON STUDIOS (BBC Studios Americas, Inc / Amazon Studios)
  • THE UNDOING – HBO (HBO / Made Up Stories / Blossom Films/David E. Kelley Productions)
  • UNORTHODOX – NETFLIX (Studio Airlift / RealFilm)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA MINISERIE, SERIE ANTOLOGICA O FILM TV

  • CATE BLANCHETT    MRS. AMERICA
  • DAISY EDGAR-JONES    NORMAL PEOPLE
  • SHIRA HAAS    UNORTHODOX
  • NICOLE KIDMAN    THE UNDOING
  • ANYA TAYLOR-JOY    THE QUEEN’S GAMBIT

MIGLIOR ATTORE IN UNA MIGLIOR MINISERIE, SERIE ANTOLOGICA O FILM TV

  • BRYAN CRANSTON    YOUR HONOR
  • JEFF DANIELS    THE COMEY RULE
  • HUGH GRANT    THE UNDOING
  • ETHAN HAWKE    THE GOOD LORD BIRD
  • MARK RUFFALO    I KNOW THIS MUCH IS TRUE

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE

  • GILLIAN ANDERSON    THE CROWN
  • HELENA BONHAM CARTER    THE CROWN
  • JULIA GARNER    OZARK
  • ANNIE MURPHY    SCHITT’S CREEK
  • CYNTHIA NIXON    RATCHED

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE

  • JOHN BOYEGA    SMALL AXE
  • BRENDAN GLEESON    THE COMEY RULE
  • DANIEL LEVY    SCHITT’S CREEK
  • JIM PARSONS    HOLLYWOOD
  • DONALD SUTHERLAND    THE UNDOING

I migliori (e i peggiori) film del 2020 secondo trashcult

… e un altro anno che se ne va. E che anno. Fortunatamente il 2020 è arrivato alla conclusione e che come ogni anno, ecco la nostra lista (in ordine sparso) dei migliori e dei peggiori film dell’anno. Non è stato facile cercare di stilare una lista “sensata” visto il periodo cinematografico piuttosto complicato, ma noi ci abbiamo provato. Buon divertimento!!

TOP

 

SOUND OF METAL di Darius Marder


un batterista metal inizia un complicato percorso verso la sordità. Film sensoriale e immersivo. Darius Marder, al suo primo film, ci catapulta in mondo ovattato e psicologicamente devastante, costringendo lo spettatore a cercare il silenzio che è in noi. Riz Ahmed da Oscar. Assordante.

THE CALL di Lee Chung-hyeon


Due ragazze di due epoche diverse si incontrano telefonicamente. L’amicizia si trasformerà in un incubo. Horror/thriller/sci-fi coreano dal ritmo indiavolato e dalla sceneggiatura di ferro. Forse una delle vere sorprese del 2020. E ci regala uno dei villain più memorabili degli ultimi anni. Vorticoso.

FAVOLACCE di Fabio e Damiano D’Innocenzo


Una normale periferia italiana nasconde segreti inimmaginabili. Il cinema italiano, quello bello e potente. I fratelli D’Innocenzo, alla loro seconda opera, firmano un’impietosa e terrificante radiografia della nostra società. Grande padronanza della macchina da presa e attori in stato di grazia. Uno dei pugni allo stomaco più dolorosi di quest’anno. Grottesco.

SOUL di Pete Docter


Un jazzista muore improvvisamente prima di realizzare il suo sogno. Finito nell’Aldilà, farà di tutto per tornare nel suo corpo. Ennesima meraviglia targata Pixar che analizza, con grande delicatezza, il senso della vita. Intenso, emozionante, divertente. Forse un tantinello complesso per i bambini, ma per gli adulti è qualcosa di straordinario e immersivo. Capolavoro.

I MISERABILI di Ladj Ly


La vita di una pattuglia anti crimine di Montfermeil costretta ad affrontare un clima di tensione e violenza per il controllo del quartiere. Bomba francese. La dura realtà delle periferie francesi si mescola al cinema action in un film talmente bello quanto mozzafiato. Ladj Ly è un regista che promette scintille nel suo futuro. Da cardiopalma.

Menzoni speciali

 

HIS HOUSE di Remi Weekes


Due immigrati africani trovano asilo a Londra. Ma la loro casa sembra posseduta. Folgorante opera prima che racconta attraverso l’horror una realtà attuale e importante. Spiriti, barconi e integrazione. Qualche momento un po’ così, ma credetemi, fa veramente paura. Spaventoso.

L’UOMO INVISIBILE di Leigh Whannell


Una donna riesce a scappare dal marito ricco e psicopatico. Ma è solo l’inizio di un incubo “invisibile”. Sorprendente adattamento del famoso personaggio horror Universal targato Blumhouse. Leigh Whannell porta ai giorni nostri la vicenda e la condisce con tensione alle stelle e temi purtroppo attuali (la violenza domestica). Elisabeth Moss strepitosa. Quando il cinema commerciale va a braccetto con cinema di qualità. Ansiogeno.

FLOP

 

REBECCA di Ben Wheatley


Nuova rivisitazione del romanzo di Daphne Du Maurier già portato sullo schermo da Alfred Hitchcock. Il genio di Ben Wheatley faceva ben sperare, ma l’operazione targata Netflix si è rivelata un bel buco nell’acqua. Attori moscissimi e film che non decolla mai. Piatto come una tavola da surf. Meglio recuperare il capolavoro di Hitchcock. Wheatley rimane un genio, ma non per questo film. Piatto.

NEW MUTANTS di Josh Boone


Spin-off di X-Men ambientato in un ospedale psichiatrico. Le premesse erano buone, un cinecomics in salsa horror, ma in realtà tutte buttate nel pattume. Poi di mezzo c’è stata anche l’acquisizione della Fox da parte della Disney (che non ha aiutato), ma il film è talmente inconsistente e con personaggi ultra trasparenti che è quasi imbarazzante. Si salva solo Anya Taylor-Joy. Si, ma l’horror? Lasciamo perdere. Morte definitiva dei mutanti Marvel. Trasparente.

CATS di Tom Hooper


Il celebre musical di Brodway portato sul grande schermo dal regista premio oscar Tom Hooper. Gatti alieni mutanti che cantano e ballano a caso. Poteva andare peggio. Forse sì, ma il look dei gatti e la messa in scena psichedelica rendono Cats uno dei WTF dell’anno. Sarò sincero, qualche momento si salva (il celebre brano Memory), ma è tutto talmente un delirio senza senso che si fatica a seguire. Semplicemente non è adatto per il cinema. Punto. Mutante.

CHARLIE’S ANGELS di Elizabeth Banks


Le quattro agenti segreti più belle contro una nuova tecnologia che minaccia il mondo. Tornano le Charlie’s Angels ma senza Cameron Diaz & Co. Le nuove tre agenti sono carine, ma purtroppo il film è già visto e rivisto. Originalità pari a zero. Cosa rimane? Boh, i capelli corti di Kristen Stewart? Ecco, quello sì. Girl Power? Molto Girl, poco Power.

BLOODSHOT di Dave Wilson


Vin Diesel viene trasformato in un cyborg per vendicare la sua famiglia. Cinecomics per adulti con un Vin Diesel senza pietà. Magari. Questo Bloodshot è un action fuori tempo massimo talmente ridicolo che manco i bambini delle elementari riescono a guardarlo. Scene ridicole e il solito monolitico Vin Diesel. Serve dire altro? Per carità, non sprechiamo altro tempo. Monolitico.