Lupin (2021)

TUTTI SANNO CHE SI CHIAMA …

Assane Diop, seguendo le orme del personaggio di Arsenio Lupin, è alla ricerca della collana della regina per dimostrare l’innocenza di suo padre. Spumeggiante rivisitazione del famoso ladro gentiluomo creato dalla penna di Maurice LeBlanc. Cercando una nuova interpretazione (e, per fortuna, distaccandosi dal famoso manga di Monkey Punch), Lupin riesce a mantenere un ottimo ritmo e una presa sulla storia. Forse gli manca qualcosa (non ho ancora capito cosa) per empatizzare completamente con il protagonista (un carismatico e perfetto Omar Sy). Forse una strana sensazione di déjà vu o forse è ancora troppo presto e nella seconda stagione arriverà una svolta. Chissà, ma ad ogni modo abbiamo davanti un lavoro  davvero divertente e ben riuscito !!!

trash
“na strana sensazione di qualcosa di già visto”

cult
“Omar Sy”

logotrailer