Trailer ufficiale per “The Munsters” di Rob Zombie

E’ online il full trailer di The Munsters, il nuovo film di Rob Zombie tratto dalla famosa sit-com della CBS andata in onda dal 1964 al 1966. Nel cast troviamo Sheri Moon Zombie, Bill Moseley, Sid Haig, Jeff Daniel Phillips, Danny Trejo, Clint Howard, Richard Brake e Dee Wallace. La release italiana non ha ancora una data ufficiale.

Trailer italiano per “Crimes of the Future” di David Cronenberg

Finalmente, ecco il trailer italiano di Crimes of the Future, nuovo film (in concorso a Cannes) del maestro David Cronenberg, che sembra tornato alle origini della sua carriera. Nel cast troviamo Viggo Mortensen, Léa Seydoux e Kristen Stewart. La release è fissata per il 24 agosto.

Sinossi ufficiale
In un futuro non così lontano, l’umanità ha imparato ad alterare la propria costituzione biologica, alcuni naturalmente, altri chirurgicamente.

Il famoso artista Saul Tenser (Viggo Mortensen) e la sua partner Caprice (Léa Seydoux), mostrano la metamorfosi dei suoi organi in spettacoli d’avanguardia.

Nel frattempo, Timlin (Kristen Stewart), una investigatrice del National Organ Registry, segue i loro movimenti, scoprendo un gruppo misterioso la cui missione è usare la notorietà di Saul per far luce sulla prossima fase dell’evoluzione umana.

 

Trailer ufficiale per “Tredici Vite” di Ron Howard

E’ online il trailer ufficiale di Tredici vite, il nuovo lavoro di Ron Howard in arrivo su Prime Video il 5 agosto. Il film, ispirato alla storia vera della squadra di calcio tailandese rimasta bloccata nella grotta di Tham Lang durante un temporale improvviso, vede nel ricco cast Viggo Mortensen, Colin Farrell, Joel Edgerton, Tom Bateman e Paul Gleeson.

Trailer italiano per “Men”, horror di Alex Garland

E’ stato diffuso il trailer italiano di Men, horror scritto e diretto da Alex Garland (Ex-Machina, Annientamento) e interpretato da Jessie Buckley e Rory Kinnear. Il film uscirà nei nostri cinema il 25 agosto.

Sinossi ufficiale
A seguito di una tragedia personale, Harper (Buckley) si ritira da sola nella rigogliosa campagna inglese, sperando di trovare un luogo dove curare il dolore che la accompagna.

Ma dai boschi circostanti sembra materializzarsi qualcosa o qualcuno che inizia a perseguitarla.

Quello che inizialmente è un’inquietudine sottesa si trasforma ben presto in un vero e proprio incubo, abitato dai suoi ricordi e dalle sue paure più oscure che prendono forma nel nuovo inquietante horror del regista Alex Garland.

Trailer per “Decision to Leave”, thriller di Park Chan-wook

In attesa della presentazione (in concorso) al prossimo Festival di Cannes, ecco il trailer ufficiale di Decision to Leave, il grande ritorno del regista cult Park Chan-wook (Old Boy, Lady Vendetta). Nel cast troviamo Park Hae-il e Tang Wei. Rimaniamo in attesa della release italiana.

Sinossi ufficiale
Un detective della polizia, Hae-joon (Park Hae-il), viene chiamato per indagare sulla misteriosa morte di un uomo caduto dalla cima di una montagna.

Durante la sua indagine, inizia però a sviluppare un certo interesse per la vedova dell’uomo, Seo-rae (Tang Wei), che è una sospettata nel caso.

 

Teaser trailer per “Avatar: la via dell’acqua” di James Cameron

Dopo l’anteprima al cinema prima di Doctor Strange nel multiverso della follia, la Disney ha diffuso il primo trailer di Avatar: La via dell’acqua, sequel diretto ancora una volta da James Cameron e in arrivo nelle sale il 14 dicembre. Nel cast ritroviamo Sam Worthington, Zoe Saldana, Sigourney Weaver, Stephen Lang e Giovanni Ribisi, mentre tra le new entries troviamo Kate Winslet, Jemaine Clement, David Thewlis e Michelle Yeoh.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia (2022)

L’ARMATA DELLA FOLLIA

Doctor Strange attraversa il Multiverso per risolvere i casini che ha combinato. Scarlet Witch, in versione Carrie lo sguardo di Satana, incazzata come una pantera (rossa, non nera). La Marvel qui rischia grosso e rischiando vince. Dubito che le nuove generazioni conoscano Sam Raimi. Per chi, come il sottoscritto, ha visto (e vissuto) il suo cinema, Doctor Strange nel Multiverso della Follia è ancora più bello ed emozionante. La sua impronta, la sua follia, la sua ironia, il suo orrore, i suoi mostri, i suoi jumpscare. In questo film tutto parla di lui. Kevin Feige lo fa scatenare (soprattutto nella seconda parte) e Raimi torna (quasi) ai fasti di un tempo. Certo, Feige è costretto a tirare il freno a mano in alcuni punti, ma Doctor Strange 2 è forse il film più autoriale del MCU (anche di più di Guardiani della Galassia). Stephen Strange come Ash (reparto ferramenta). Wanda come Evil-Sheila. Il Darkhold come il Necronomicon. Dammi un po’ di zucchero Sam !

trash
“non con Sam Raimi”

cult
“lo stile unico di Sam Raimi (anche Elizabeth Olsen però…)”

logotrailer

Trailer ufficiale per “Don’t Worry Darling”, thriller con Florence Pugh

Primo inquietante (e allo stesso tempo affascinante) trailer di Don’t Worry Darling, thriller diretto da Olivia Wilde e intepretato da Florence Pugh, Harry Styles, Olivia Wilde, Gemma Chan, KiKi Layne e Chris Pine. La pellicola dovrebbe arrivare nelle sale questo autunno distribuito da Warner Bros.

Sinossi ufficiale
Alice e Jack hanno la fortuna di vivere nella comunità idealizzata di Victory, la città realizzata da un’azienda sperimentale che ospita, assieme alle loro famiglie, gli uomini che lavorano al progetto top-secret Victory. L’ottimismo sociale degli anni ’50 sposato dal loro amministratore delegato, Frank – a metà tra un uomo d’azienda visionario ed un life coach motivazionale – fissa ogni aspetto della vita quotidiana di questo luogo utopico nel mezzo del deserto.

Mentre i mariti trascorrono ogni giorno all’interno del quartier generale del Victory Project lavorando allo “sviluppo di materiali innovativi”, le loro mogli, inclusa l’elegante partner di Frank, Shelley, passano il tempo a godersi la bellezza, il lusso e la dissolutezza della loro comunità. La vita è perfetta, ed ogni esigenza dei residenti viene soddisfatta dall’azienda. Tutto ciò che viene chiesto in cambio è discrezione e impegno incondizionato per la causa del progetto Victory.

Quando però iniziano ad apparire delle crepe nella loro vita idilliaca che rivelano qualcosa di sinistro sotto l’attraente facciata, Alice non può fare a meno di chiedersi esattamente cosa stiano facendo alla Victory e perché. Quanto sarà disposta a perdere Alice per far emergere cosa sta realmente accadendo in questo paradiso?

Nuovo trailer ufficiale per “Jurassic World: Il Dominio”

La Universal ha diffuso il nuovissimo trailer italiano di Jurassic World: Il Dominio, terza e ultima avventura della saga diretto ancora una volta da Colin Trevorrow. Nel cast, vecchie e nuove conoscenze della saga: Sam Neill, Laura Dern, Jeff Goldblum, Chris Pratt, Bryce Dallas Howard e Justice Smith. La release italiana è fissata per il 2 giugno.

Sinossi ufficiale
Il film svolge quattro anni dopo la distruzione di Isla Nublar. I dinosauri ora vivono e cacciano insieme agli umani in tutto il mondo.

Questo equilibrio fragile rimodellerà il futuro e determinerà, una volta per tutte, se gli esseri umani rimarranno i predatori dominanti su un pianeta che ora condividono con le creature più temibili della storia.

 

 

Trailer per “Esterno Notte” di Marco Bellocchio

La Lucky Red ha pubblicato il primo trailer di Esterno Notte, nuovo film diretto da Marco Bellocchio interpretato da Fabrizio Gifuni, Margherita Buy e Toni Servillo. Il film, che racconterà il rapimento Moro, uscirà nelle sale divisa in due parti (la prima in uscita il 18 maggio e la seconda il 9 giugno), mentre uscirà in formato serie televisiva su Rai 1 in autunno.

Sinossi ufficiale
1978. L’Italia è dilaniata da una guerra civile. Da una parte le Brigate Rosse, la principale delle organizzazioni armate di estrema sinistra, e dall’altra lo Stato. Violenza di piazza, rapimenti, gambizzazioni, scontri a fuoco, attentati. Sta per insediarsi, per la prima volta in un paese occidentale un governo sostenuto dal Partito Comunista (PCI), in un’epocale alleanza con lo storico baluardo conservatore della Nazione, la Democrazia Cristiana (DC). Aldo Moro, il Presidente della DC, è il principale fautore di questo accordo, che segna un passo decisivo nel reciproco riconoscimento tra i due partiti più importanti d’Italia. Proprio nel giorno dell’insediamento del governo che con la sua abilità politica è riuscito a costruire, il 16 marzo 1978, sulla strada che lo porta in Parlamento, Aldo Moro viene rapito con un agguato che ne annienta l’intera scorta. È un attacco diretto al cuore dello Stato. La sua prigionia durerà cinquantacinque giorni, scanditi dalle lettere di Moro e dai comunicati dei brigatisti: cinquantacinque giorni di speranza, paura, trattative, fallimenti, buone intenzioni e cattive azioni. Cinquantacinque giorni al termine dei quali il suo cadavere verrà abbandonato in un’automobile nel pieno centro di Roma, esattamente a metà strada tra la sede della DC e quella del PCI.

Teaser per “Crimes of the Future”, nuovo film di David Cronenberg

Ecco il primissimo teaser trailer di Crimes of the Future, nuovo film (in concorso a Cannes) del maestro David Cronenberg, che sembra tornato alle origini della sua carriera. Nel cast troviamo Viggo Mortensen, Léa Seydoux e Kristen Stewart.

Sinossi ufficiale
In un futuro non così lontano, l’umanità ha imparato ad alterare la propria costituzione biologica, alcuni naturalmente, altri chirurgicamente.

Il famoso artista Saul Tenser (Viggo Mortensen) e la sua partner Caprice (Léa Seydoux), mostrano la metamorfosi dei suoi organi in spettacoli d’avanguardia.

Nel frattempo, Timlin (Kristen Stewart), una investigatrice del National Organ Registry, segue i loro movimenti, scoprendo un gruppo misterioso la cui missione è usare la notorietà di Saul per far luce sulla prossima fase dell’evoluzione umana.

Lamb (2022)

AGNELLO DI DIO

In una remota fattoria islandese, una coppia accudisce un inquietante ibrido uomo/agnello partorito da una pecora. Difficile essere genitori, soprattutto se siete in Islanda e vostro figlio è nato da una pecora. Bizzarra opera prima, metaforone (quasi biblico) sulla maternità/paternità, sulla disabilità e sull’elaborazione del lutto. Lamb è una favola oscura imperfetta e misteriosa, ma terribilmente affascinante, gelida e ipnotica. Noomi Rapace bravissima. Le pecore, migliori attrici non protagoniste. Il resto lo fa Jóhannsson con il suo occhio autoriale e la piccola ibrida Ada, splendida creatura, unica rappresentazione della vera innocenza. Dopo questo film, difficilmente guarderete gli ovini con gli stessi occhi… e forse anche gli esseri umani !

trash
“gli umani”

cult
“Ada”

logotrailer

DAVID DI DONATELLO 2022: tutti i film nominati!!!

Ecco le nomination per i prossimi David di Donatello, il premio dell’Accademia del Cinema italiano che si terrà il 3 maggio negli studi di Cinecittà. La serata, condotta da Carlo Conti e Drusilla Foer, verrà trasmessa in prima serata su Rai1.

MIGLIOR FILM

  • Ariaferma
    prodotto da Carlo CRESTO-DINA (TEMPESTA) – Michela PINI (AMKA) – RAI CINEMA
    per la regia di Leonardo DI COSTANZO
  • È stata la mano di Dio
    prodotto da Paolo SORRENTINO, Lorenzo MIELI
    per la regia di Paolo SORRENTINO
  • Ennio
    prodotto Gianni RUSSO, Gabriele COSTA
    per la regia di Giuseppe TORNATORE
  • Freaks Out
    prodotto da Andrea OCCHIPINTI, Stefano MASSENZI, Mattia GUERRA (LUCKY RED) – Gabriele MAINETTI (GOON FILMS) – RAI CINEMA
    per la regia di Gabriele MAINETTI
  • Qui rido io
    prodotto da Nicola GIULIANO, Francesca CIMA,
Carlotta CALORI (INDIGO FILM) – RAI CINEMA
    per la regia di Mario MARTONE

MIGLIOR REGIA

  • Ariaferma
    Leonardo DI COSTANZO
  • È stata la mano di Dio
    Paolo SORRENTINO
  • Ennio
    Giuseppe TORNATORE
  • Freaks Out
    Gabriele MAINETTI
  • Qui rido io
    Mario MARTONE

MIGLIOR ESORDIO ALLA REGIA

  • Il cattivo poeta
    Gianluca JODICE
  • Maternal
    Maura DELPERO
  • Piccolo corpo
    Laura SAMANI
  • Re Granchio
    Alessio RIGO DE RIGHI, Matteo ZOPPIS
  • Una femmina
    Francesco COSTABILE

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE

  • A Chiara
    Jonas CARPIGNANO
  • Ariaferma
    Leonardo DI COSTANZO, Bruno OLIVIERO, Valia SANTELLA
  • È stata la mano di Dio
    Paolo SORRENTINO
  • Freaks Out
    Nicola GUAGLIANONE, Gabriele MAINETTI
  • Qui rido io
    Mario MARTONE, Ippolita DI MAJO

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

  • Diabolik
    MANETTI BROS., Michelangelo LA NEVE
  • L’arminuta
    Monica ZAPELLI, Donatella DI PIETRANTONIO
  • La scuola cattolica
    Massimo GAUDIOSO, Luca INFASCELLI, Stefano MORDINI
  • La terra dei figli
    Filippo GRAVINO, Guido IUCULANO, Claudio CUPELLINI
  • Tre piani
    Nanni MORETTI, Federica PONTREMOLI, Valia SANTELLA
  • Una femmina
    Lirio ABATE, Serena BRUGNOLO, Adriano CHIARELLI, Francesco COSTABILE

MIGLIOR PRODUTTORE

  • A Chiara
    Jon COPLON, Paolo CARPIGNANO, Ryan ZACARIAS, Jonas CARPIGNANO (STAYBLACK PRODUCTIONS) – RAI CINEMA
  • Ariaferma
    prodotto da Carlo CRESTO-DINA (TEMPESTA) – Michela PINI (AMKA) – RAI CINEMA
  • È stata la mano di Dio
    Paolo SORRENTINO, Lorenzo MIELI
  • Freaks Out
    Andrea OCCHIPINTI, Stefano MASSENZI, Mattia GUERRA (LUCKY RED) – Gabriele MAINETTI (GOON FILMS) – RAI CINEMA
  • Qui rido io
    Nicola GIULIANO, Francesca CIMA, Carlotta CALORI (INDIGO FILM) – RAI CINEMA

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

  • A Chiara
    Swamy ROTOLO
  • Diabolik
    Miriam LEONE
  • Freaks Out
    Aurora GIOVINAZZO
  • Giulia
    Rosa PALASCIANO
  • Qui rido io
    Maria NAZIONALE

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

  • America Latina
    Elio GERMANO
  • Ariaferma
    Silvio ORLANDO
  • È stata la mano di Dio
    Filippo SCOTTI
  • Freaks Out
    Franz ROGOWSKI
  • Qui rido io
    Toni SERVILLO

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • È stata la mano di Dio
    Luisa RANIERI
  • È stata la mano di Dio
    Teresa SAPONANGELO
  • I fratelli De Filippo
    Susy DEL GIUDICE
  • L’arminuta
    Vanessa SCALERA
  • Qui rido io
    Cristiana DELL’ANNA

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Ariaferma
    Fabrizio FERRACANE
  • Diabolik
    Valerio MASTANDREA
  • È stata la mano di Dio
    Toni SERVILLO
  • Freaks Out
    Pietro CASTELLITTO
  • Qui rido io
    Eduardo SCARPETTA

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA

  • America Latina
    Paolo CARNERA
  • Ariaferma
    Luca BIGAZZI
  • È stata la mano di Dio
    Daria D’ANTONIO
  • Freaks Out
    Michele D’ATTANASIO
  • Qui rido io
    Renato BERTA

MIGLIORE COMPOSITORE

  • A Chiara
    Dan ROMER, Benh ZEITLIN
  • America Latina
    VERDENA
  • Ariaferma
    Pasquale SCIALÒ
  • Diabolik
    PIVIO & Aldo DE SCALZI
  • Freaks Out
    Michele BRAGA, Gabriele MAINETTI
  • I fratelli De Filippo
    Nicola PIOVANI

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

  • Diabolik
    Titolo: LA PROFONDITA’ DEGLI ABISSI Musica, testi e interpretazione di: Manuel AGNELLI
  • I fratelli De Filippo
    Titolo: FACCIO ‘A POLKA
    Musica di: Nicola PIOVANI
    Testi di: Nicola PIOVANI, Dodo GAGLIARDE
    Interpretata da: Anna FERRAIOLI RAVEL
  • L’arminuta
    Titolo: JUST YOU
    Musica e testi di: Giuliano TAVIANI, Carmelo TRAVIA
    Interpretata da: Marianna TRAVIA
  • Marilyn ha gli occhi neri
    Titolo: NEI TUOI OCCHI
    Musica di: Francesca MICHIELIN, Andrea FARRI
    Testi e interpretazione di: Francesca MICHIELIN
  • Piccolo corpo
    Titolo: PICCOLO CORPO
    Musica di: Fredrika STAHL
    Testi di: Laura SAMANI
    Interpretata da: Celeste CESCUTTI, CORO POPOLARE

MIGLIORE SCENOGRAFIA

  • Ariaferma
    Luca SERVINO – Susanna ABENAVOLI
  • Diabolik
    Noemi MARCHICA – Maria Michela DE DOMENICO
  • È stata la mano di Dio
    Carmine GUARINO – Iole AUTERO
  • Freaks Out
    Massimiliano STURIALE – Ilaria FALLACARA
  • Qui rido io
    Giancarlo MUSELLI, Carlo RESCIGNO –
    Laura CASALINI, Francesco FONDA

MIGLIORI COSTUMI

  • Diabolik
    Ginevra DE CAROLIS
  • È stata la mano di Dio
    Mariano TUFANO
  • Freaks Out
    Mary MONTALTO
  • I fratelli De Filippo
    Maurizio MILLENOTTI
  • Qui rido io
    Ursula PATZAK

MIGLIOR TRUCCO

  • Diabolik
    Francesca LODOLI
  • È stata la mano di Dio
    Vincenzo MASTRANTONIO
  • Freaks Out
    Diego PRESTOPINO – Emanuele DE LUCA e Davide DE LUCA (prostetico o special make-up )
  • I fratelli De Filippo
    Maurizio NARDI
  • Qui rido io
    Alessandro D’ANNA

MIGLIOR ACCONCIATURA

  • 7 donne e un mistero
    Alberta GIULIANI
  • A Chiara
    Giuseppina ROTOLO
  • Diabolik
    Luca POMPOZZI
  • Freaks Out
    Marco PERNA
  • I fratelli De Filippo
    Francesco PEGORETTI

MIGLIORE MONTAGGIO

  • A Chiara
    Affonso GONÇALVES
  • Ariaferma
    Carlotta CRISTIANI
  • È stata la mano di Dio
    Cristiano TRAVAGLIOLI
  • Ennio
    Massimo QUAGLIA, Annalisa SCHILLACI
  • Qui rido io
    Jacopo QUADRI

MIGLIOR SUONO

  • Ariaferma
    Presa diretta: Xavier LAVOREL
    Microfonista: Pierre COLLODIN
    Montaggio: Daniela BASSANI
    Creazione suoni e Mix: Maxence CIEKAWY
  • È stata la mano di Dio
    Presa diretta: Emanuele CECERE
    Microfonista: Francesco SABEZ
    Montaggio: Silvia MORAES
    Creazione suoni: Mirko PERRI
    Mix: Michele MAZZUCCO
  • Ennio
    Presa diretta: Gilberto MARTINELLI
    Montaggio: Fabio VENTURI
    Mix: Gianni PALLOTTO
  • Freaks Out
    Presa diretta: Angelo BONANNI
    Microfonista: Diego DE SANTIS
    Montaggio: Davide FAVARGIOTTI
    Creazione suoni: Mirko PERRI
    Mix: Franco PISCOPO
  • Qui rido io
    Presa diretta: Alessandro ZANON
    Microfonista: Alessandro PALMERINI
    Montaggio: Silvia MORAES
    Creazione suoni: Gianluca GASPARRINI
    Mix: Giancarlo RUTIGLIANO

MIGLIORI EFFETTI VISIVI – VFX

  • A Classic Horror Story
    Nuccio CANINO
  • Diabolik
    Simone SILVESTRI
  • È stata la mano di Dio
    Rodolfo MIGLIARI
  • Freaks Out
    Stefano LEONI
  • La terra dei figli
    Rodolfo MIGLIARI, Roberto SABA

MIGLIOR DOCUMENTARIO

  • Atlantide
    di Yuri ANCARANI
  • Ennio
    di Giuseppe TORNATORE
  • Futura
    di Pietro MARCELLO, Francesco MUNZI, Alice ROHRWACHER
  • Marx può aspettare
    di Marco BELLOCCHIO
  • Onde radicali
    di Gianfranco PANNONE

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

  • Belfast
    di Kenneth Branagh
    Universal Pictures
    Gran Bretagna
  • Don’t Look Up
    di Adam McKay
    Lucky Red, Netflix
    USA
  • Drive My Car
    di Ryusuke Hamaguchi
    Tucker Film
    Giappone
  • Dune
    di Denis Villeneuve
    Warner Bros. Pictures
    USA
  • Il Potere del Cane – The Power of the Dog
    di Jane Campion
    Netflix
    Nuova Zelanda, Australia

Morbius (2022)

PER FAVORE, NON MORDERMI SUL COLLO

Il dottor Michael Morbius, affetto da una malattia del sangue, riesce a trovare una cura combinando il sangue umano con quello dei pipistrelli. Le conseguenze saranno “incredibili”. Nuovo film “mordi” e fuggi dell’uni-multi-verso Sony di Spider-Man. Al contrario di Venom, qui si fa sul serio (vabbè). Poche battute e toni quasi horror (vabbè). Jared Leto con lo stesso look del Dracula di Gary Oldman (vabbè) fa il vampirello buono/bono che svolazza de qua e de là. Matt Smith fa il villain/bomber “per caso”. Altro da dichiarare ? Si, altri personaggi non approfonditi, GCI meschina e montaggio indecente. Però ha anche dei difetti. Questa è la Sony ragazzi, prendere o lasciare, congelata nel 1995 e con poche idee. Ma dopo Venom eravamo preparati a tutto. Almeno ha la decenza di durare solo 1 ora e 48. Cosa rara di questi tempi. Ah le scene post credits ? Fate voi. Mi arrendo !!!

trash
“fate voi”

cult
“fate voi”

logotrailer

Moon Knight (2022)

CLARK KENT E’ TORNATO

Siamo stati prudenti, abbiamo voluto aspettare prima di far uscire questa recensione di Moon Knight, perchè fin dai primi trailer, gli spettatori sono costretti a entrare nella realtà deformata che affligge la mente di Steven e che lo accompagnerà per tutta la prima puntata, ma ora parte davvero la storia. Siamo fan di Moon Knight e questo potrà condizionare il nostro giudizio ma per noi Steven, oltre ad essere un po’ fuori di testa (ma chi non lo è), diventa il nostro nuovo modello di super eroe. Oscar Isaac incarna alla perfezione un “Clark Kent” moderno che può diventare il più cazzuto dei guerrieri. La serie è bella, dinamica, non stanca e trasporta lo spettatore in un mondo in cui sogno e realtà sono divisi da una linea invisibile. Isaac è la migliore scelta che la Marvel potesse fare. Insomma, cosa aspettate ? Guardatelo subito, prima che il sonno prenda il sopravvento !!!

trash
“assente”

cult
“Oscar Isaac”

logotrailer

Nuovo trailer per “TOP GUN: MAVERICK” con Tom Cruise

Finalmente, Top Gun: Maverick arriverà nelle sale italiane il 26 maggio dopo anni di rinvii (causa COVID). Il sequel del cult con Tom Cruise verrà presentato in antemprima mondiale al prossimo Festival di Cannes. Nel cast del film diretto da Joseph Kosinski troviamo anche Miles Teller, Jennifer Connelly, Jon Hamm, Val Kilmer e Ed Harris.

OSCAR 2022: Ecco tutti i vincitori !!!

Si sono conclusi gli Oscar 2022 (una delle edizioni più fiacche e prevedibili degli ultimi anni, schiaffo di Will Smith a parte ovviamente). Ecco tutti i vincitori!!!

Miglior film

  • Belfast
  • I segni del cuore – CODA
  • Don’t Look Up
  • Drive My Car
  • Dune
  • Una famiglia vincente – King Richard
  • Licorice Pizza
  • Nightmare Alley
  • Il potere del cane
  • West Side Story

Migliore attrice protagonista

  • Jessica Chastain – Gli occhi di Tammy Faye
  • Olivia Colman – La figlia oscura
  • Nicole Kidman – A proposito dei Ricardo
  • Penelope Cruz – Madres Paralelas
  • Kristen Stewart – Spencer

Miglior cortometraggio documentario

  • Audible
  • Lead me Home
  • The Queen of Basketball
  • Three Songs for Benazir
  • When We Were Bullies

Miglior sonoro

  • Belfast
  • Dune
  • No Time to Die
  • Il potere del cane
  • West Side Story

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Affair of the Art
  • Bestia
  • Robin Robin (Un pettirosso di nome Patty)
  • Boxballet
  • The Windshield Wiper

Miglior cortometraggio

  • Ala Kachuu
  • The Dress – Sukienka
  • The Long Goodbye
  • On My Mind
  • Please Hold

Migliore colonna sonora

  • Don’t Look Up
  • Dune
  • Encanto
  • Madres Paralelas
  • Il potere del cane

Miglior montaggio

  • Don’t Look Up
  • Dune
  • Una famiglia vincente – King Richard
  • Il potere del cane
  • Tick, Tick… BOOM!

Migliore scenografia

  • Dune
  • La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
  • Il potere del cane
  • Macbeth
  • West Side Story

Miglior trucco e acconciatura

  • Il principe cerca figlio
  • Crudelia
  • Dune
  • Gli occhi di Tammy Faye
  • House of Gucci

Migliore attrice non protagonista

  • Jessie Buckley – La figlia oscura
  • Ariana De Bose – West Side Story
  • Judi Dench – Belfast
  • Kirsten Dunst – Il potere del cane
  • Aunjanue Ellis – Una famiglia vincente – King Richard

Migliore fotografia

  • Dune
  • La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
  • Il potere del cane
  • Macbeth
  • West Side Story

Migliori effetti visivi

  • Dune
  • Free Guy
  • No Time to Die
  • Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli
  • Spider-Man: No Way Home

Miglior film d’animazione

  • Encanto
  • Flee
  • Luca
  • I Mitchell contro le Macchine
  • Raya e l’ultimo drago

Migliore attore non protagonista

  • Ciaran Hinds – Belfast
  • Troy Kotsur – I segni del cuore – CODA
  • Jesse Plemons – Il potere del cane
  • Kodi Smit-McPhee – Il potere del cane
  • J.K. Simmons – A proposito dei Ricardo

Miglior film internazionale

  • Drive My Car
  • Flee
  • È stata la mano di Dio
  • Luana: A Yak in the Classroom
  • La persona peggiore del mondo

Migliore sceneggiatura originale

  • Belfast
  • Don’t Look Up
  • Una famiglia vincente – King Richard
  • Licorice Pizza
  • La persona peggiore del mondo

Migliore sceneggiatura non originale

  • I segni del cuore – CODA
  • Drive My Car
  • Dune
  • La figlia oscura
  • Il potere del cane

Migliori costumi

  • Crudelia
  • Cyrano
  • Dune
  • Nightmare Alley
  • West Side Story

Miglior documentario

  • Ascension
  • Attica
  • Flee
  • Summer of Soul
  • Writing with fire

Migliore canzone

  • Be Alive (King Richard)
  • Dos Oruguitas (Encanto)
  • Down to Joy (Belfast)
  • No Time to Die (No Time to Die)
  • Somehow You Do (Quattro buone giornate)

Migliore regia

  • Kenneth Branagh – Belfast
  • Ryusuke Hamaguchi – Drive My Car
  • Paul Thomas Anderson – Licorice Pizza
  • Jane Campion – Il potere del cane
  • Steven Spielberg – West Side Story

Migliore attore protagonista

  • Javier Bardem – A proposito dei Ricardo
  • Benedict Cumberbatch – Il potere del cane
  • Andrew Garfield – Tick, Tick… BOOM!
  • Will Smith – Una famiglia vincente – King Richard
  • Denzel Washington – Macbeth

I Segni del Cuore (2021)

FIGLIA DI UN DIO MINORE

Rugby, ragazza di 17 anni, è l’unica persona udente della famiglia. Farà di tutto per raggiungere il sogno di diventare una cantante. Remake english del film french La Famiglia Bèlier. Racconto di formazione “silenzioso”, ma allo stesso tempo “urlato” (o meglio cantato). La rabbia di Ruby (mosca bianca o pecora nera ?) contro gli ostacoli della vita quotidiana nel seguire la sua strada, opposta a quella della sua famiglia. Il silenzio che significa amore (troppo però non fa bene). I Segni del Cuore è un film caruccio e godibilissimo, ma un po’ ruffiano e (molto) prevedibile. Forse serviva qualche dose di cattiveria per rendere il film meno diabetico. Bentrovata Marlee Matlin (solo io ricordo Figli di un Dio Minore ?). Applausi per Emilia Jones. Un film positivo come antidoto alla vita quotidiana. Va bene così.

trash
“tutto prevedibile e già visto (e preparate l’insulina)”

cult
“Emilia Jones è fenomenale”

logotrailer

The Adam Project (2022)

GRANDE GIOVE

Anno 2050. In un futuro dove i viaggi del tempo sono possibili, un soldato deve tornare nel 2022 per incontrare se stesso e salvare il mondo. Della serie: “Grande Giove !”. Filmetto Netflix che prova a ricreare le atmosfere nostalgiche dei giocosi sci-fi anni 80. In parte ci riesce, ma il risultato finale è piuttosto dimenticabile. The Adam Project torna nel passato per affrontare il presente e salvare il futuro. Figli complessati, mogli scomparse, madri frustrate e padri morti (forse). Manca una sceneggiatura solida e una regia che riesca a reggere il tutto. I viaggi nel tempo sfruttati nel peggior modo possibile. Poi Ryan Reynolds fa il solito Ryan Reynolds e Mark Ruffalo sembra ormai ingabbiato nei panni di Bruce Banner. Il resto del cast non pervenuto. Si arriva a fine film in maniera scorrevole, ma un po’ girati per l’occasione persa. Forse serviva più tempo.

trash
“standard Netflix”

cult
“una vaga aria nostalgica”

logotrailer

Trailer italiano per “Lamb”, horror con Noomi Rapace

Arriverà finalmente anche in italia l’horror Lamb, visto allo scorso festival di Cannes e interpretato da Noomi Rapace e Hilmir Snær Guðnason. Diretto dall’esordiente Valdimar Jóhannsson, il film racconta la storia di Maria e Ingvar, coppia senza figli che si ritrovano ad allevare un inquietante ibrido uomo/agnello. Le conseguenze saranno terribili. Il film uscirà in italia il 31 marzo distribuito da Wanted Cinema.

The Batman (2022)

NON PUO’ PIOVERE PER SEMPRE

Complicato fare una sintesi, ma proviamo a buttare giù qualche sensazione a caldo. Della serie: “Non può piovere per sempre”. La Gotham più sporca e cattiva che sempre. Robert Pattinson sporco, depresso e sociopatico a metà strada tra Kurt Cobain e Robert Smith dei The Cure (e fattela na risata ogni tanto). Batman e Gordon come i detective Mills e Sommerset. L’Enigmista come John Doe. Nessuna testa mozzata nella scatola però, anche se ad un certo punto ti aspetti esca pure Brandon Lee truccato. Poi c’è Catwoman con unghie finte di carnevale, Colin Farrell truccato da Harvey Weinstein e Paul Dano che fa Paul Dano (però è stratosferico). Joaquin Phoenix non pervenuto (ma magari !!!). Scene d’azione poche ma giuste (l’entrata in scena della batmobile e l’inseguimento con il Pinguino sono da standing ovation). Però ragazzi, preparatevi perché le 3 ore si sentono eccome. The Batman è bello, affascinante e ambizioso (lontano dai cinecomics fatti con lo stampino), ma forse andava alleggerito di almeno un’oretta (la voglia di vedere la luce del sole dopo il film è quasi necessaria). Vedremo dove andranno a parare con i sequel, ma sicuramente non pioverà per sempre.

trash
“raga, sono 3 ore di buio cosmico… 3 ore”

cult
“ma quanto è figa la batmobile ?”

logotrailer

Teaser trailer per “Bullet Train”, action con Brad Pitt e Sandra Bullock

E’ online il teaser trailer di Bullet Train, scatenato action diretto da David Leitch e interpretato da un super cast: Brad Pitt, Joey King, Aaron Taylor-Johnson, Brian Tyree Henry, Zazie Beetz, Michael Shannon, Logan Lerman, Hiroyuki Sanada, Karen Fukuhara e Sandra Bullock. Il film, tratto da una romanzo di Kôtarô Isaka, racconta le vicende di un gruppo di assassini costretti ad affrontarsi a bordo di un treno in Giappone. La release della pellicola è prevista per il 15 luglio 2022.

Trailer finale per “Morbius”, villain interpretato da Jared Leto

La Sony ha diffuso il trailer finale di Morbius, villain Marvel diretto da Daniel Espinosa e interpretato dal premio Oscar Jared Leto. Il film farà parte dell’universo Sony legato a Spider-Man, nel quale è presente anche il Venom di Tom Hardy. Il cast è completato da Matt Smith, Adria Arjona, Jareb Harris e Tyrese Gibson. La release è fissata per il 31 marzo 2022.

Fedeltà (2022)

DAVIDE MENGACCI PRESENTA

Un malinteso innesca un’esplosione/implosione nella coppia formata da Margherita e Carlo. La fedeltà coniugale sarà messa a dura prova. Della serie: “Scene da un matrimonio, quello su canale 5 con Davide Mengacci”. Fiction italiana targata Netflix. Fiction. Questo è il termine più adatto per definire questo Fedeltà. Mah, sarà che la storiella di due pseudo-milanesi fighini che ci mettono 5 puntante per farsi una sana trombata extraconiugale l’abbiamo già vista e rivista. Sarà che l’aria sterile e malsana di fiction Rai/Mediaset abbellita da una finta regia “cool” e da scene di sesso buttate lì, risulta un po’ indigesta. Sarà che la sceneggiatura sprizza stereotipi da tutti i pori. Sarà che il tutto risulta talmente “finto” e costruito, che alla fine te lo guardi senza troppi problemi e a cervello rigorosamente spento. Per essere competitivi nel mondo delle serie televisive (ormai di grande qualità), occorre tutt’altro, altrimenti ci meritiamo veramente Don Matteo.

trash
“se il tradimento è così noioso allora…”

cult
“recuperate assolutamente – Scene da un Matrimonio – con Oscar Isaac e Jessica Chastain”

logotrailer

Non Aprite Quella Porta (2022)

ELETTROSEGA

Dopo 50 anni, il maniaco Leatherface torna a fare una strage. Della serie: “Non aprite questa (ennesima) porta”. Sequel/reboot del leggendario film di Tobe Hooper del 74. Si prova a rilanciare il franchise (n’altra volta). Fede Alvarez, regista di Man in The Dark, scrive (maluccio) e produce (insieme a Netflix). Ormai sono passati gli anni d’oro e bisogna adattarsi ai tempi. Tutto semplice, tutto (troppo) commerciale. Manca completamente la follia anarchica del film di Hooper e l’operazione Netflix trasforma Non Aprite Quella Porta in un filmetto mordi e fuggi prevedibile e già visto (l’idea di base è identica al reboot di Halloween della Blumhouse). Qualcosa da salvare ? Beh, sicuramente il sangue scorre a fiumi e la durata (solo 80 minuti) aiuta a non perdere l’attenzione.

trash
“vedi sopra”

cult
“correte a rivedere il classico di Tobe Hooper”

logotrailer

Trailer ufficiale per “Doctor Strange nel multiverso della follia”

Durante il superbowl, la Marvel ha finalmente svelato il (bellissimo) trailer ufficiale di Doctor Strange nel multiverso della follia, seconda avventura standalone dello Stregone Supremo intepretato da Benedict Cumberbatch. Diretto dal regista cult Sam Raimi, completano il cast Elizabeth Olsen, Benedict Wong, Xochitl Gomez e Rachel McAdams. Vedremo se Raimi riuscirà a portare il suo tocco horror al progetto (come speriamo tutti).

Trailer ufficiale per “Jurassic World: Il dominio”

La Universal ha diffuso il primo trailer ufficiale di Jurassic World: Il dominio, terza avventura della saga “World” iniziata nel 2015 e proseguita nel 2018 con Il Regno Distrutto. In questo capitolo, oltre al cast originale che comprende Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, vedremo anche vecchie glorie della saga come Laura Dern, Sam Neill e Jeff Goldblum. In cabina di regia torna Colin Trevorrow. La release è fissata per il 9 giugno.

LEGGI ANCHE –> JURASSIC WORLD: IL REGNO DISTRUTTO – la nostra recensione

 

OSCAR 2022: Ecco le nominations!!!

Domenica 27 marzo sarà LA notte che ogni cinefilo attende da un anno. Ecco tutte le nominations!!!!

Miglior film
Belfast
CODA
Don’t Look Up
Drive My Car
Dune
Una famiglia vincente – King Richard
La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
Licorice Pizza
Il potere del cane
West Side Story

Miglior regia
Paul Thomas Anderson – Licorice Pizza
Kenneth Branagh – Belfast
Jane Campion – Il potere del cane
Ryusuke Hamaguchi – Drive My Car
Steven Spielberg – West Side Story

Miglior attore
Javier Bardem – A proposito dei Ricardo
Benedict Cumberbatch – Il potere del cane
Andrew Garfield – tick, tick…BOOM!
Will Smith – Una famiglia vincente – King Richard
Denzel Washington – Macbeth

Miglior attrice
Jessica Chastain – Gli occhi di Tammy Faye
Olivia Colman – La figlia oscura
Penélope Cruz – Madres paralelas
Nicole Kidman – A proposito dei Ricardo
Kristen Stewart – Spencer

Miglior attore non protagonista
Ciarán Hinds – Belfast
Troy Kotsur – CODA
Jesse Plemons – Il potere del cane
J.K. Simmons – A proposito dei Ricardo
Kodi Smit-McPhee – Il potere del cane

Miglior attrice non protagonista
Jessie Buckley – La figlia oscura
Ariana DeBose – West Side Story
Judi Dench – Belfast
Kirsten Dunst – Il potere del cane
Aunjanue Ellis – Una famiglia vincente – King Richard

Miglior sceneggiatura non originale
Jane Campion – Il potere del cane
Maggie Gyllenhaal – La figlia oscura
Ryusuke Hamaguchi, Takamasa Oe – Drive My Car
Siân Heder – CODA
Denis Villeneuve, Jon Spaihts, Eric Roth – Dune

Miglior sceneggiatura originale
Paul Thomas Anderson – Licorice Pizza
Zach Baylin – Una famiglia vincente – King Richard
Kenneth Branagh – Belfast
Adam McKay, David Sirota – Don’t Look Up
Eskil Vogt, Joachim Trier – La persona peggiore del mondo

Miglior montaggio
Hank Corwin – Don’t Look Up
Pamela Martin – Una famiglia vincente – King Richard
Peter Sciberras – Il potere del cane
Joel Walker – Dune
Andrew Weisblum – tick, tick…BOOM!

Miglior fotografia
Bruno Delbonnel – Macbeth
Greig Fraser – Dune
Janusz Kamiński – West Side Story
Dan Laustsen – La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
Ari Wegner – Il potere del cane

Miglior scenografia
Stefan Dechant – Macbeth
Tamara Deverell e Shane Vieau – La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
Grant Major – Il potere del cane
Adam Stockhausen e Rena DeAngelo – West Side Story
Patrice Vermette, Richard Roberts & Zsuzsanna Sipos – Dune

Migliori costumi
Jenny Beaven – Crudelia
Massimo Cantini Parrini – Cyrano
Bob Morgan, Jacqueline West – Dune
Luis Sequeira – La fiera delle illusioni – Nightmare Alley
Paul Tazewell – West Side Story

Migliori musiche
Nicholas Britell – Don’t Look Up
Germaine Franco – Encanto
Jonny Greenwood – Il potere del cane
Alberto Iglesias – Madres paralelas
Hans Zimmer – Dune

Miglior canzone originale
Be Alive di Dixson e Beyoncé – Una famiglia vincente – King Richard
Dos Oruguitas di Lin-Manuel Miranda – Encanto
Down To Joy di Van Morrison – Belfast
No Time to Die di Billie Eilish, Finneas O’Connell – No Time to Die
Somehow You Do di Diane Warren e Reba McEntire – Quattro buone giornate

Miglior suono
Niv Adiri, Simon Chase, James Mather, Denise Yarde – Belfast
Richard Flynn, Robert Mackenzie, Tara Webb, Graeme Stewart, Steve Burgess – Il potere del cane
James Harrison, Simon Hayes, Paul Massey, Oliver Tarney, Mark Taylor – No Time to Die
Mac Ruth, Mark Mangini, Doug Hemphill, Theo Green, Ron Bartlett – Dune
Gary Rydstrom, Brian Chumney, Andy Nelson, Tod A. Maitland, Shawn Murphy – West Side Story

Miglior trucco
Linda Dowds, Stephanie Ingram, Justin Raleigh – Gli occhi di Tammy Faye
Göran Lundström, Anna Carin Lock, Frederic Aspiras – House of Gucci
Mike Marino, Stacey Morris and Carla Farmer – Il principe cerca figlio
Donald Mowat, Love Larson and Eva von Bahr – Dune
Nadia Stacey, Naomi Donne, Guy Common – Crudelia

Migliori effetti speciali
Joe Farrell, Dan Oliver, Christopher Townsend, Sean Walker – Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli
Swen Gillberg, Bryan Grill, Nikos Kalaitzidis, Dan Sudick – Free Guy
Paul Lambert, Tristan Myles, Brian Connor, Gerd Nefzer – Dune
Charlie Noble, Joel Green, Jonathan Fawkner, Chris Corbould – No Time to Die
Kelly Port, Chris Waegner, Scott Edelstein, Dan Sudick – Spider-Man: No Way Home

Miglior film d’animazione
Encanto
Flee
Luca
I Mitchell contro le macchine
Raya and the Last Dragon

Miglior documentario
Ascension
Attica
Flee
Summer of Soul
Writing with Fire

Miglior film internazionale
Drive My Car (Giappone)
È stata la mano di Dio (Italia)
Flee (Danimarca)
Lunana (Bhutan)
La persona peggiore del mondo (Norvegia)

Miglior cortometraggio d’animazione
Affairs of the Art
Bestia
Boxballet
Robin Robin
The Windshield Wiper

Miglior cortometraggio documentario
Audible
Lead Me Home
The Queen of Basketball
Three Song for Benazir
When We Were Bullies

Miglior cortometraggio
Ala Kachuu – Take and Run
The Dress
The Long Goodbye
On my Mind
Pleas Hold

Black Spot (2017)

I SEGRETI DI VILLEFRANCHE

I segreti di Villefranche : è questo il nome che ti aspetti da questa intrigante Black Spot. Il sapore di Twin Peaks è li dentro quei boschi, attaccato alla corteccia degli alberi che avvolgono questa cittadina sperduta. La serie ha come protagonisti il capo della gendarmeria locale, interpretata dalla brava Suliane Brahim, alla quale si affianca il procuratore venuto dalla città, Laurent Capelluto. Vi ricorda qualcosa lo sceriffo locale e l’agente dell’ FBI che arriva dalla città ? Anche la foresta diventa un personaggio quasi vivo e attivo nelle storie episodiche della serie, mentre il passato di Laurène si mantiene come il principale elemento narrativo che lega le parti del racconto. Indagando su strani omicidi e sparizioni, Black Spot si trascina pian piano dentro il passato dei vari personaggi, offrendoci un thriller avvincente e conturbante.

trash
“qualche passaggio scontato”

cult
“la cittadina isolata ed il bosco, un teatro ideale che fu anche per Twin Peaks”

logotrailer

La Fiera delle Illusioni (2022)

LA FORMA DELLA MENTE

Un giostraio, diventato ricco manipolando menti, inizia una relazione con una pericolosa e misteriosa psichiatra. Della serie: “La forma della mente”. Guillermo Del Toro alle prese con il romanzo di William Lindsay Gresham. Parabola discendente di un uomo che usa l’illusione per avidità fino al punto di non ritorno (e oltre). Niente mostri (ma uomini bestia) e tanti inganni. Splendido dal punto di vista visivo, un po’ troppo lineare (e lentino) dal punto di vista narrativo, ma Del Toro riesce a manipolarci (e acchiapparci) fino al meraviglioso (e nerissimo) finale. Bradley Cooper da applausi. Va visto… punto !

trash
“lentino”

cult
“Guillermo Del Toro e Bradley Cooper compiono meraviglie”

logotrailer

Scream (2022)

L’ASSASSINO E’ QUELLO CON IL COLTELLO

Torna l’assassino ghostface nella piccola cittadina di Woodsboro. Vecchi e nuovi personaggi proveranno a fermarlo. Reboot/sequel/remake (o per dirla in una parola “requel”) della saga creata da Wes Craven e Kevin Williamson. Torna tutto: riferimenti meta, citazioni, sbudellamenti. Il duo di registi ci/si diverte un sacco e ne approfitta per analizzare (con cattiveria) il blockbuster horror hollywoodiano (e la pochezza di idee). Niente di rivoluzionario o sconvolgente come qualcuno ha sbandierato. Il nuovo Scream (geniale e provocatoria l’idea di evitare il numero 5 nel titolo) è semplicemente un gioco nostalgico e appassionato per nostalgici e appassionati di horror (di tutti i tipi). Il caro e vecchio Wes, dall’alto, ci guarda divertito e lusingato.

trash
“ci manchi Wes”

cult
“Babadook”

logotrailer

Yellowjackets (2021)

API REGINA

Anno 1996. L’aereo di una squadra di calcio femminile precipita nei boschi dell’Ontario. Le ragazze rimarranno isolate per 19 mesi. Anni dopo dovranno fare i conti con la loro “avventura”. Della serie: “Il Signore delle Api (Regine)” ovvero “Donne, adolescenza e cannibalismo”. Serie mistery-grottesca che sfiora addirittura l’horror, ma che riesce ad analizzare perfettamente un periodo storico (gli anni 90) e soprattutto l’adolescenza femminile. Quasi un racconto di formazione “estremo” e di come il lato oscuro di ognuno di noi prenda sempre il sopravvento. Cast perfetto per questa Yellowjackets con le ben ritrovate Juliette Lewis e Christina Ricci, cattiveria quanto basta e buon ritmo, ma se cercate risposte, dovete aspettare la seconda stagione.

trash
“se amate il politicamente corretto, avete sbagliato serie”

cult
“ottimo cast e una cattiveria niente male”

logotrailer

King Richard (2021)

LA RICERCA DELLA FELICITA’ SU TERRA BATTUTA

Storia vera di Richard Willams, padre e manager e delle regine del tennis Venus e Serena Williams. Della serie: “La ricerca della felicità su terra battuta”. Come crescere due future leggende ? Tanto allenamento, tanta famiglia e tanto pugno di ferro. Contro tutto, contro tutti. Bel film americano-popolare costruito e ripulito “a tavolino”. Will Smith, attore bravo e papà “profeta” ingobbito, è il motore-produttore del film (in cerca del suo primo Oscar). Un po’ troppo lungo, registicamente un po’ anonimo e (ovviamente) un po’ troppo lineare, ma trasmette una bella energia positiva che in questo periodo serve. I titoli di coda con la canzone di Beyoncé spaccano di brutto.

trash
“tutto molto prevedibile”

cult
“la vera potenza di Venus, Serena Williams e di un bravo Will Smith”

logotrailer

Trailer ufficiale per “Moon Knight”, serie Marvel con Oscar Isaac

I Marvel Studios ha pubblicato online il primo trailer di Moon Knight, serie disponibile sulla piattaforma Disney+ a partire dal 30 marzo. Basato sul personaggio creato da Doug Moench e Don Perlin nel 1975, racconta la storia di Marc Spector, uomo con disturbo dissociativo dell’identità che riceverà dei poteri dal dio della Luna, Khonshu. Nel cast troviamo Oscar Isaac, Ethan Hawke e May Calamawy.

America Latina (2021)

CARIE DI TENEBRA

Un dentista, sposato con figlie, inizierà un lento e inesorabile crollo psicologico dopo un agghiacciante e misterioso ritrovamento in casa. Della serie: “Carie di tenebra”. I fratelli D’Innocenzo ci portano nei meandri più oscuri della mente umana. Elio Germano, come il colonnello Kurtz, scruta l’orrore (o l’amore ?). Poi ci sono cantine buie, amici dubbiosi, famiglie “angeliche”, ragazzine “infernali”, denti da curare e menti da sanare. C’è il thriller che diventa dramma e sfiora addirittura l’horror (incredibile l’utilizzo del colore rosso). C’è la visione di due registi che non hanno paura di osare e di legare lo spettatore ad un palo per poi torturarlo psicologicamente. Alcuni potranno dire che la forma vince sulla sostanza. Balle. La forma e la sostanza qui vincono su tutto. Germano mastodontico. America Latina è da applausi (e urla) per tutti.

trash
“la famiglia felice da Mulino Bianco”

cult
“il talento di Germano e dei D’Innocenzo”

logotrailer

The Tender Bar (2021)

FIORI D’ACCIAIO

Vita, famiglia, sogni e gioventù del giornalista e scrittore J.R. Moehringer. George Clooney adatta per Amazon il romanzo autobiografico The Tender Bar (il bar delle grandi speranze). Il cuore di una famiglia unita, che batte e da sicurezza. La crescita e la voglia di raggiungere l’obiettivo. Un bar che, come la tabaccheria di Smoke, diventa un luogo di confronto e di cultura. Clooney azzecca la prima parte, sincera e sentita, ma si perde nella seconda, frettolosa, poco convinta e un tantinello noiosa. Per fortuna c’è un Ben Affleck da applausi a salvare la baracca. Una nomination ai prossimi Oscar non gliela toglie nessuno.

trash
“la regia piatta di George Clooney”

cult
“un Ben Affleck da applausi”

logotrailer

GOLDEN GLOBES 2022: TUTTI I VINCITORI !!!

I Golden Globes 2022 sono arrivati!!! Nell’edizione più “particolare” (per non dire deprimente), ecco tutti i vincitori tra cinema e TV. In attesa della notte degli Oscar (sperando sia meno deprimente).

FILM

Miglior film drammatico: Il potere del cane
Miglior film musical/commedia: West Side Story
Miglior film d’animazione: Encanto
Miglior film internazionale: Drive My Car
Miglior regista: Jane Campion (Il potere del cane)
Migliore attrice in un film drammatico: Nicole Kidman (Being the Ricardos)
Migliore attrice in un musical/commedia: Rachel Zegler (West Side Story)
Miglior attore in un film drammatico: Will Smith (King Richard)
Miglior attore in un musical/commedia: Andrew Garfield (Tick, Tick, …Boom!)
Migliore attrice non protagonista: Ariana DeBose (West Side Story)
Miglior attore non protagonista: Kodi Smit-McPhee (Il potere del cane)
Migliore sceneggiatura: Kenneth Branagh (Belfast)
Miglior colonna sonora: Hans Zimmer (Dune)
Miglior canzone: Billie Eilish (No Time To Die)

SERIE TV

Miglior serie drammatica: Succession
Miglior serie musical/commedia: Hacks
Miglior miniserie: The Underground Railroad
Migliore attrice – serie drammatica: Michaela Jaé Rodriguez (Pose)
Miglior attore – serie drammatica: Jeremy Strong (Succession)
Migliore attrice – musical/commedia: Jean Smart (Hacks)
Miglior attore – musical/commedia: Jason Sudeikis (Ted Lasso)
Miglior attore non protagonista: O Yeoung-su (Squid Game)
Migliore attrice non protagonista: Sarah Snook (Succession)
Migliore attrice in una miniserie: Kate Winslet (Omicidio a Easttown)
Miglior attore in una miniserie: Michael Keaton (Dopesick)

Matrix Resurrections (2021)

MATRIX DELUSIONS

Quarto capitolo della saga di Matrix. Questa è l’unica sinossi “sensata” del film che possiamo scrivere. Lana Wachowski (questa volta senza la sorella Lilly) torna alla sorgente per un nuovo capitolo della saga che ha cambiato il cinema (ma si dai). Tornano pure Keanu Reeves (che qui è identico a John Wick) e Carrie-Anne Moss. Bella rimpatriata. Un po’ meno per lo spettatore. Meta-caos assoluto che non da nuova linfa alla saga. Tanto “meta” (e l’idea ci sta), tanta confusione, tanti sbadigli (per fortuna ho preso un caffè prima della proiezione). Cosa rimane quindi ? Solo qualche spezzone del primo Matrix che ogni tanto appare come un messaggio subliminale e pochissimo altro. Tutto svogliato e con poca grinta. Peccato, poteva essere una delle grandi sorprese di inizio 2022. Cominciamo male !

trash
“Matrix Resurrections”

cult
“Matrix del 1999”

logotrailer

Full trailer per l’action “Moonfall” con Halle Berry

Il regista Roland Emmerich torna con una nuovo film “disastroso”!!! Ecco il nuovissimo trailer di Moonfall, action/sci-fi interpretato da Halle Berry, Patrick Wilson e John Bradley. Il film, in arrivo nelle nostre sale il 3 febbraio, racconta di una forza misteriosa che mette in collisione la Luna e la Terra. Un team di scienziati farà di tutto per imperdirlo. Non so voi, ma io ho già voglia di vederlo.

House of Gucci (2021)

TRASH FASHION

La storia d’amore tra Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci tra soldi, potere, caduta e omicidio. Della serie: “Parenti serpenti ma fashion”. Serviva molto impegno per rovinare una storia già intrigante nella vita vera. Eppure… Sarò brutale, ma House of Gucci è una delusione. Film infinito, senza grinta e senza ritmo. Ritratto trash (volontario e involontario) di una famiglia e della sua caduta nell’abisso (a causa di una donna ? Forse si !). Lady Gaga, brava ma non bravissima (si è vero, sembra Marisa Laurito), Adam Driver al minimo sindacale, tutti gli altri attori completamente (e inspiegabilmente) sopra le righe. Poi c’è Jared Leto, premio “ma perché ?!?!?!” dell’anno. Si arriva a fine film assonnati e con la consapevolezza di aver visto qualcosa di assolutamente dimenticabile. Le risate in sala durante la scena di sesso tra Lady Gaga e Adam Driver non hanno bisogno di commenti.

trash
“fa te voi, c’è l’imbarazzo della scelta”

cult
“ma dove la trovate una sosia identica di Marisa Laurito ?”

logotrailer

Nuovo trailer per “The Batman” con Robert Pattinson

La Warner Bros ha diffuso un nuovo, fenomenale trailer di The Batman, attesissima versione firmata Matt Reeves e interpretato da Robert Pattinson. Nel cast troviamo anche Zoë Kravitz (Catwoman), Paul Dano (l’Enigmista), Jeffrey Wright (Gordon) e Colin Farrell (Pinguino). Vedremo se questa nuova, oscura versione dell’uomo pipistrello riuscirà a soddisfare i fan e non. La release è fissata per 3 marzo 2022.

Nuovo trailer per “Uncharted” con Tom Holland e Mark Wahlberg

La Sony ha rilasciato il secondo trailer ufficiale di Uncharted, avventura “playstation” interpretata da Tom Holland e Mark Wahlberg. Progetto travagliato e a lungo rimandato, finalmente il regista Ruben Fleischer è riuscito nell’impresa di portare sul grande schermo le avventure di Nathan Drake. Nel cast troviamo anche Sophia Ali, Tati Gabrielle e Antonio Banderas. La relase ufficiale è per il 17 febbraio 2022.

Sinossi ufficiale
“In un’epopea di azione e avventura che attraversa il mondo, i due vanno alla pericolosa ricerca del ‘più grande tesoro mai trovato’ mentre cercano anche indizi che potrebbero portare al fratello perduto da tempo di Nathan.”

TOP 2021: I migliori film dell’anno secondo Trashcult

Lista semiseria dei migliori film dell’anno secondo la redazione di trashcult. Se non siete d’accordo, pazienza. Ce ne faremo una ragione.

DUNE di Denis Villeneuve
Il romanzo di sci-fi per eccellenza arriva (torna) sul grande firmato Denis Villeneuve. Potenza visiva sopra ogni cosa. La maestosità di un cinema talmente epico e immersivo da rimanere increduli. Da guardare con occhi e bocca spalancati. Speziato.

UN ALTRO GIRO di Thomas Vintenberg
4 amici iniziano a bere per cambiare la loro vita. L’alcol come stimolante per migliorare la propra esistenza. Si beve, si vive, si beve ancora, ma non per dimenticare. Uno degli inni alla vita più belli degli ultimi anni. Basta il ballo finale di Mads Mikkelsen per far scattare la standing ovation. Alcolico.

WEST SIDE STORY di Steven Spielberg
Nuova trasposizione del musical classico di Sondheim/Bernstein. Steven Spielberg aggiorna (ma rispetta) il capolavoro musicale con uno stile registico vorticoso. Appassionante, luminoso, incalzante. Il musical come dovrebbe essere fatto. Si, ora avete la conferma (l’ennesima): Steven Spielberg è uno dei più grandi registi viventi. Mambo!!

I MITCHELL CONTRO LE MACCHINE di Michael Rianda
Una normale famiglia americana contro la tecnologia. La Sony Animation fa centro e ci regala uno dei cartoon più belli, divertenti, irriverenti e intelligenti degli ultimi anni e ci ricorda che “l’analogico” vince sempre. Per una volta la Pixar arriva al secondo posto. No Hi-tec.

SIR GAWAIN E IL CAVALIERE VERDE di David Lowery
Sir Gawain intraprende il viaggio della vita per imparare a morire. Fantasy d’autore poetico e visivamente incredibile. Lowery si riconferma regista poliedrico. Dev Patel si conferma un grande attore. Ipnotico, sensuale, mistico. Perchè forse, tutti noi abbiamo un cavaliere verde che ci aspetta alla fine del nostro viaggio. Arturiano.

E’ STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino
L’adolescenza di Sorrentino e l’evento che ha cambiato la sua vita. Maradona, Napoli, il Vesuvio e il cinema. Sorrentino si mette a nudo, senza tanti giri di parole (e di immagini). Prima parte “sorrentiniana”, seconda parte capolavoro. Il dolore che si traforma in pura arte. Solare.

THE FATHER di Florian Zeller
Un uomo contro il male dentro di lui. Fantastico debutto del drammaturgo Florian Zeller, che costruisce un thriller dell’anima da camera. Il male invisibile dentro una stanza claustrofobica. Immenso Anthony Hopkins (che ci regala l’ennesima lezione di recitazione), ma Olivia Colman riesce a tenergli testa. Chiuso.

Teaser trailer per “Doctor Strange e il Multiverso della Follia”

https://youtu.be/t-L9HoXqt0k

Finalmente, i Marvel Studios ha pubblicato online il teaser trailer di Doctor Strange e il Multiverso della Follia, secondo capitolo delle avventure dello Stregone Supremo diretto questa volta dal grande Sam Raimi. Benedict Cumberbatch sarà ancora il protagonista mentre questa volta farà team con Elizabeth Olsen/Scarlet Witch. Completano il cast Chiwetel Ejiofor, Benedict Wong, Xochitl Gomez e Rachel McAdams. La release è fissata per il 4 maggio 2022.

 

 

 

Trailer italiano per “Licorice Pizza”, nuovo film di Paul Thomas Anderson

La Eagle Pictures ha diffuso il trailer italiano di Licorice Pizza, acclamato nuovo film di Paul Thomas Anderson, reduce dal successo de Il Filo Nascosto. Il film di Anderson sarà uno dei protagonista della stagione, dove ha già collezionato 4 candidature ai Golden Globes. Nel cast troviamo Alana Haim, Cooper Hoffman, Sean Penn, Bradley Cooper, Tom Waits e Benny Safdie. Il film sarà nelle sale italiane dal 3 febbraio 2022.

Nuovo trailer per “Assassinio sul Nilo” di Kenneth Branagh

Nuovissimo trailer per Assassinio sul Nilo, atteso sequel di Assassinio sull’Orient Express sempre diretto (e interpretato) da Kenneth Branagh e tratto ovviamente dal romanzo di Agatha Christie. Dopo lo stop a causa dell pandemia (e dello scandalo Armie Hammer), la Disney ha deciso di distribuire il film nelle sale a febbraio 2022. Nel ricchissimo cast troviamo oltre a Branagh anche Gal Gadot, Armie Hammer, Letitia Wright, Annette Benning, Russell Brand, Rose Leslie, Sophie Okonedo, Ali Fazal, Tom Bateman, Emma Mackey, Dawn French e Jennifer Saunders.

E’ stata la mano di Dio (2021)

POESIA PER NAPOLI SUL MARE

Napoli, anni 80. Sotto la stella di Maradona, il giovane Fabietto sarà costretto ad affrontare la sua strada dopo un grave lutto. Della serie: “Poesia per Napoli sul mare”. Dopo le visioni di giovani papi, ricchi imprenditori, politici mefistofelici e scrittori in crisi, Paolo Sorrentino fa un passo indietro (nel passato) e rivede se stesso. Un Sorrentino nudo, diretto, asciutto, quasi irriconoscibile. La prima parte è leggera, quasi comica. La seconda parte è un capolavoro. Un viaggio di formazione verso il futuro, attraverso il dolore, il cinema, il calcio, Napoli e la famiglia. Sorrentino fa pace con la sua anima e noi con la nostra. “Io voglio pensà alla felicità Fabiè. Tu no ?” E’ stata la mano di Dio è la vera Grande Bellezza senza feste e trenini, solo il rumore della vita, del mare e del Vesuvio.

trash
“averlo recuperato su Netflix”

cult
“Napoli”

logotrailer

Trailer ufficiale per la seconda stagione di “Euphoria” con Zendaya

La HBO ha diffuso il nuovo trailer ufficiale della seconda stagione di Euphoria, acclamata serie interpretata da Zendaya e diretta da Sam Levinson. Tornano quindi le avventure tossiche e disperate di Rue, Jules e di tutta la generazione Z. Vedremo se questa seconda stagione (divisa in 8 episodi) sarà all’altezza della prima. La release italiana è fissata su SKY per il 10 gennaio 2022. Hype alle stelle.

Trailer ufficiale per “The Northman” di Robert Eggers

Dopo i bellissimi The VVitch e The Lighthouse, torna il regista Robert Eggers con il suo terzo, attesissimo lungometraggio, The Northman. La storia racconta di un principe vichingo che torna nel suo villaggio natale per vendicare il padre. Si preannunciano massice dosi di violenza ed epicità, condite dal tocco autoriale e oscuro di Eggers. Nel ricco cast troviamo Alexander Skarsgård, Nicole Kidman, Claes Bang, Anya Taylor-Joy, Ethan Hawke, Björk e Willem Dafoe. La release è fissata per aprile 2022. Hype a 1000.

 

Dietro I Suoi Occhi (2021)

RILASSATI

I segreti sono così: se li mantieni, ne sei prigioniero, se te ne liberi, ti perseguiteranno. Tratto dall’omonimo best seller di Sarah Pinborough («Assolutamente da leggere. Maledettamente geniale» – Stephen King) la miniserie Dietro I Suoi Occhi – Behind Her Eyes arriva su Netflix e cattura letteralmente lo spettatore già dal teaser. Louise (Simona Brown), dopo la separazione, si dedica interamente al figlio e al lavoro part-time che li mantiene entrambi, ma tutto cambia quando incontra David. Giovane, affascinante, di successo: Louise non si sarebbe mai sognata che un uomo così potesse essere attratto da lei. Tutto però si complica quando Louise conosce per caso la moglie di David, Adele (Eve Hewson) e diventa sua amica. Affascinante, elegante, Adele sembra incarnare la perfezione. Risucchiata in un gorgo di bugie e segreti, divisa tra il suo amante e la sua nuova amica, Louise dovrà trovare il coraggio di guardare dentro il matrimonio di Adele e David, sapendo che le verità più spaventose si annidano nella mente, dietro quegli occhi che Adele, insonne, non chiude mai. Storie morbose, di minacce e tradimenti: una trama che potrebbe sembrare banale se non fosse che questa miniserie è letteralmente geniale con una straordinaria Eve Hewson, figlia d’arte nella finzione (This Must Be The Place con Sean Penn) e nella realtà (di un certo Paul David Hewson meglio conosciuto al mondo come Bono Vox). Non ci poteva essere contrapposizione più azzeccata con la dolcezza e la sensualità di Simona Brown che insieme ci mostrano due lati contrapposti della stessa medaglia, entrambe manipolate nella psiche. Chi è la vittima e chi il carnefice ? Difficile da comprendere ed è per questo che Behind Her Eyes tiene lo spettatore incollato alla fine.

trash
“assente”

cult
“Eve Hewson e Simona Brown che si contendono il bene e il male”

logotrailer

Spider-Man: No Way Home (2021)

GRANDI RESPONSABILITA’

Recensione no spoiler, quindi se non ci capite niente, è giusto così. Spider-Man torna a combattere dopo che Mysterio ha rivelato la sua vera identità. Poi chiede aiuto al Doctor Strange e apriti cielo (letteralmente). La Marvel punta in alto, anzi in altissimo. L’eroe ragazzino che è pur sempre un ragazzino e deve crescere. Il prezzo da pagare è salato, ma forse è l’unico modo per crescere sul serio. Perchè in fondo, non sei un vero eroe se non fai di tutto per salvare le persone mettendo in pericolo la propria vita. Ambizioso, grande, leggermente traballante in alcuni punti, ma con un cuore grande così. Forse le emozioni questa volta vincono su tutto, action compresa. Si chiude il cerchio per aprirne un altro. Addio/bentornato Spider-Man. Insomma, che aspettate ? Andate a vederlo e non ve ne pentirete !

trash
“in alcuni punti la storia è un po’ traballante”

cult
“quando entrano in gioco le emozioni, Spider-Man è imbattibile”

logotrailer

True Story (2021)

BROTHERS IN CRIME

Il comico di fama mondiale Kid è al suo apice: i film e gli show dal vivo a cui partecipa riscuotono un successo enorme. Quando il tour approda nella sua città natale, Philadelphia, nella sua vita riappare il fratello Carlton. A causa del carattere difficile e dei fallimenti personali, Carlton tende ogni volta a destabilizzare Kid, ma questa volta le cose iniziano a prendere una piega più brutta del solito, quando dopo una notte brava, nel letto di Kid c’è il cadavere di una ragazza. Kid è il fratello minore che ce l’ha fatta, Carlton il maggiore che invece di dare un esempio positivo risulta perennemente scapestrato e inconcludente. Il rapporto tra i due è non solo evidentemente disequilibrato, ma anche dannoso, non solo a sfavore di quello più fortunato, ma anche di Carlton che sapendo di poter contare in ogni momento sul sostegno di Kid, non si preoccupa di schivare errori e fallimenti. L’intreccio è abbastanza furbo, utilizza diversi cliché di genere, sebbene lo faccia in maniera efficace e intrigante. Vedere una very important person finire nei guai è un piatto molto succulento, soprattutto nell’era social. La fama che rischia di essere perduta e può essere riscattata grazie a criminali pericolosi e bugie difficili da tenere nascoste, tiene lo spettatore ben incollato e dopo la fine di una puntata difficilmente ci si arrende. A parte qualche ingenuità della sceneggiatura che si potevano facilmente evitare, True Story è un gran bel road crime come non se ne vedevano da un botto. Una serie piacevole per i dietro le quinte, gli intrighi e le conseguenti risoluzioni tutt’altro che agevoli.

trash
“qualche innocente ingenuità sulla sceneggiatura”

cult
“thriller emozionante con un bravo Kevin Hart, secondo solo al grande Wesley Snipes”

logotrailer

Bruised (2021)

ADRIANAAA

Una ex lottatrice professionista di MMA decide di tornare sul ring anni dopo una sconfitta umiliante. Nel frattempo cerca di accudire un figlio avuto da una precedente relazione. Halle Berry dirige e interpreta Bruised, film sportivo simil Rocky/Creed ma al femminile. Tante botte e tanti lividi sul ring, ma picchia più forte la vita. Struttura già vista, regia poco ispirata. Si lascia guardare abbastanza bene, soprattutto per il cast, ma gli manca una guida solida per renderlo veramente tosto. A volte ha la pretesa di raggiungere le vette di The Wrestler con l’immenso Mickey Rourke, ma vola sempre basso. Solo Halle Berry si lascia menare. Noi spettatori rimaniamo illesi. Peccato.

trash
“Halle Berry regista”

cult
“Halle Berry attrice”

logotrailer

Tick, Tick… Boom! (2021)

L’OROLOGIO DELLA VITA

Adattamento cinematografico del musical di Jonathan Larson, talento musicale in cerca della sua strada. Sorprendente opera Netflix che omaggia uno dei più grandi autori di musical di sempre. Gli anni 90, l’AIDS, i sogni, le sconfitte, la voglia di non mollare. Tanta energia e canzoni meravigliose. Lin-Manuel Miranda debutta alla regia e lo fa alla grande con un film travolgente, emozionante e coinvolgente. Qualche incertezza registica (ma vabbè), ma la forza della storia, delle canzoni e del personaggio di Jonathan Larson (poco conosciuto purtroppo in Italia) vi conquisterà. Ah, dimenticavo. Date un oscar a Andrew Garfield, ancora una volta, pazzesco.

trash
“qualche incertezza registica”

cult
“Andrew Garfield nell’interpretazione della vita”

logotrailer

Hellbound (2021)

PARADISO PERDUTO

Seoul, Corea del Nord. L’improvvisa apparizione di creature infernali che puniscono i peccatori semina il panico nella città. Il fanatismo religioso e la violenza iniziano a dilagare. Della serie: “lasciate ogni speranza voi ch’entrate”. Tutto questo è Hellbound, nuova, strepitosa serie Netflix coreana. Il regista di Train to Busan ci racconta di sette misteriose, morte, peccati, sensi di colpa, redenzione e inferno. Il paradiso non è contemplato. Nessuno è al sicuro, siamo tutti peccatori. Il nostro destino è segnato e si materializza attraverso demoni-gorilla forzuti e cattivissimi. Tanti dialoghi, tante domande. Serie complessa e molto intensa, ma si rimanere incollati alla poltrona fino alla fine. Iniziate a pregare perché l’inferno inizia da vivi. Il 2021 si chiude con una delle serie più belle e più incredibili dell’anno.

trash
“la CGI è molto discutibile”

cult
“scuoterà la vostra anima”

logotrailer

Trailer finale per “Spider-man – No Way Home”!!!

La Sony/Marvel ha finalmente pubblicato online il primo trailer dell’attesissimo Spider-Man: No Way Home, terza avventura con protagonista Tom Holland. Multiverso, vecchi nemici, vecchi amici e (forse) nuovi amici. Ne vedremo delle belle. Oltre a Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori e Marisa Tomei, ci saranno anche Benedict Cumberbatch, Willem Dafoe, Alfred Molina e Jamie Foxx. Il film, diretto ancora una volta da Jon Watts, uscirà il 15 dicembre.

Sinossi ufficiale
Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere è stato smascherato e non riesce più a separare la sua vita privata dalle responsabilità dell’essere un supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange la posta in gioco diventa ancora più pericolosa, forzandolo a scoprire cosa significa davvero essere Spider-Man.

 

Il Tempo Che Ti Do (2021)

LA CLESSIDRA DELL’AMORE

Lina e Nico si lasciano dopo una storia lunga 9 anni. Lina dovrà affrontare il dolore e vivere nel presente un minuto alla volta. Serie spagnola strutturalmente interessante, ma forse deboluccia nei contenuti. 11 minuti a episodio. Con l’avanzare degli episodi, Lina penserà un minuto in meno al suo passato per vivere un minuto in più nel presente. Sembra complicato. E’ più facile a dirsi che a farsi. Il tempo come una clessidra che segna una storia d’amore (nel bene e nel male). Vivere nel passato o vivere nel presente ? La risposta è ovvia, ma non così scontata. Dipende come giri la clessidra. Cmq intrattiene e si guarda in un sol boccone, ma non raggiunge vette indimenticabili. Per quello c’è la meravigliosa serie “Scene da un Matrimonio” con la Chastain e Isaac.

trash
“una certa prevedibilità della storia”

cult
“un’ interessante struttura narrativa”

logotrailer

Eternals (2021)

ETERNALAND

Gli eterni, un gruppo di alieni immortali che vive sulla Terra da millenni, dovranno riunirsi per combattere creature aliene feroci che attaccheranno il pianeta. Della serie: “Eternal-land”. Il premio Oscar Chloè Zhao entra in casa Marvel. Progetto ambizioso e “nuovo” questo Eternals, forse un po’ troppo ambizioso. Semi-dei con semi-problemi esistenziali vivono nei secoli dei secoli vestiti da Power Rangers. Sono fortissimi, ma meglio non combattere e rimanere nell’ombra. La Zhao ci mette del suo (che bei tramonti), la Marvel anche. Peccato che le due anime non si fondano a dovere. I personaggi funzionano e sono caratterizzati bene (a parte la Jolie), meno i cattivoni Devianti (la CGI a volte… vabbè). Troppo lungo, troppo parlato (preparatevi a qualche sbadiglio). C’è aria di novità in casa Marvel ? Forse sì, ma occorre aggiustare il tiro e accorciare la durata.

trash
“lungo e in alcune parti noiosello”

cult
“che bei tramonti”

logotrailer

The Harder They Fall (2021)

BANG BANG BRO

Un misterioso cowboy è alla ricerca di vendetta nei confronti di uno spietato pistolero fuorilegge che gli ha ucciso i genitori. Della serie: “Yo, Cowboy bro”. Spumeggiante opera prima del cantante Jeymes Samuel. The Harder They Fall è un western in chiave pulp-pop-bang-black che funziona. Tanto Tarantino (e te pareva), Sergio Leone ovviamente come base, ma soprattutto il sottovalutato Pronti a Morire di Sam Raimi. Regia vorticosa, cast azzeccatissimo, atmosfera da fumetto e colonna sonora hip-hop. Un po’ impastata la parte centrale, ma lo scontro finale è da applausi. Se non amate il genere, non preoccupatevi. C’è da divertirsi comunque. Bang Bro !!!

trash
“la parte centrale è un po’ impastata”

cult
“il cast all black e la colonna sonora”

logotrailer

Full trailer per “Morbius”, villain Marvel interpretato da Jared Leto

La Sony ha diffuso il trailer ufficiale di Morbius, villain Marvel diretto da Daniel Espinosa e interpretato dal premio Oscar Jared Leto. Il film farà parte dell’universo Sony legato a Spider-Man, nel quale è presente anche il Venom di Tom Hardy. Il cast è completato da Matt Smith, Adria Arjona, Jareb Harris e Tyrese Gibson. La release è fissata per il 28 gennaio 2022.

Sinossi ufficiale
Infetto da una rara e pericolosa malattia del sangue, determinato a salvare chiunque sia destinato a subire la sua stessa sorte, il Dr. Morbius tenta una scommessa disperata.

Quello che inizialmente sembra essere un successo si rivela presto un rimedio potenzialmente più pericoloso della malattia stessa.

Freaks Out (2021)

FREAKS SENZA GLORIA

Roma, Seconda Guerra Mondiale. 4 freaks che lavorano in un piccolo circo si ritroveranno a combattere contro un nazista psicopatico. Della serie: “Freaks senza gloria”. Dopo Lo Chiamavano Jeeg Robot, Gabriele Mainetti torna con questo travagliato Freaks Out e non sbaglia il colpo. Tra X-Men, Steven Spielberg, Guillermo Del Toro e spruzzate alla Tarantino. Favola per adulti roboante, scatenata, esagerata, tronfia, a tratti geniale, ma riesce a intrattenere dall’inizio alla fine. Forse Mainetti si perde un po’ per strada diverse volte, ma ha tanto cuore, tanta passione e tanto coraggio (vi ricordo che è una produzione italiana). Non si inventa nulla di nuovo, ma qui ci sono i presupposti per un grande futuro. Avercene. Bravo Gabriè, te voglio bene !!!

trash
“qualche momento di déjà vu”

cult
“bravo Gabriè”

logotrailer

Nuovo trailer per “House of Gucci” di Ridley Scott con Lady Gaga

La MGM ha pubblicato il nuovissimo trailer di House of Gucci, film diretto da Ridley Scott che porta sullo schermo il controverso omicidio di Maurizio Gucci commissionato dalla moglie Patrizia Reggiani. Il formidabile cast è composto da Lady Gaga, Adam Driver, Jared Leto, Jeremy Irons, Al Pacino, Salma Hayek e Jack Huston. La release ufficiale è fissata per il 24 novembre.

LEGGI ANCHE –> Teaser trailer “House of Gucci”, con Lady Gaga e Adam Driver

Sinossi ufficiale
House of Gucci è ispirato alla sconvolgente storia vera della famiglia che ha fondato Gucci. La casa di alta moda italiana diventata famosa in tutto il mondo. Il film racconta tre generazioni di Gucci attraverso tre decenni. Potere, Creatività, Ambizione, Tradimento, Vendetta e un omicidio. Tutto per il controllo della Maison che portava il nome della loro famiglia.

 

The Night House (2021)

CASA MIA, CASA MIA

Dopo l’improvviso suicidio del marito, una donna inizia a percepire strane presenze nella sua casa. Della serie: “Casa mia, casa mia”. Thriller/horror psicologico con Rebecca Hall protagonista assoluta. Case con fantasmi, mariti con segreti, vedove con depressione. Il regista David Bruckner con questo The Night House prova a fare l’horror d’autore con uno sguardo al mainstream. Ci riesce a metà. Elegante, ma confuso. Ansiogeno, ma poco accattivante. Tante domande, pochissime risposte (e non è un male), ma alcune scene risultano un po’ ridicole (e diversi cliché). Tra “Le Verità Nascoste” di Zemeckis, l’ultimo “Uomo Invisibile” e “La Casa Stregata” con Renato Pozzetto. Comunque ci pensa Rebecca Hall a salvare capra (o caproni) e cavoli (o diavoli).

trash
“elegante, ma narrativamente (molto) confuso”

cult
“Rebecca Hall è stratosferica”

logotrailer

Full trailer per “Cowboy Bebop”, serie Netflix tratta dall’anime anni 90

Netflix ha diffuso il primo full trailer della serie Cowboy Bebop, trasposizione live action del mitico anime anni 90 diretta da Shin’ichirō Watanabe. Nel cast troviamo John Cho, Mustafa Shakir, Daniella Pineda, Alex Hassell e Elena Satine. La serie promette grande fedeltà alla serie originale animata e la musicista Yoko Kanno tornerà a scrivere le musiche. la release è fissata per il 19 novembre.

Sinossi ufficiale
Cowboy Bebop è un western spaziale ricco di azione su tre cacciatori di taglie, alias “cowboy”, che cercano tutti di sfuggire al passato. Tanto diversi quanto letali, Spike Spiegel (John Cho), Jet Black (Mustafa Shakir) e Faye Valentine (Daniella Pineda) formano una squadra scontrosa e sarcastica pronta a dare la caccia ai criminali più pericolosi del sistema solare, al giusto prezzo. Ma possono solo tirarsi fuori a calci e battute da così tante risse prima che il loro passato finalmente li raggiunga.

 

Trailer per “Ambulance”, action di Michael Bay con Jake Gyllenhaal

E’ online il primo trailer di Ambulance, action thriller diretto da Michael Bay e intepretato da Jake Gyllenhaal, Yahya Abdul-Mateen II e Eiza González. Il film, remake di un film danese del 2005, uscirà nelle sale il 18 febbraio 2022.

Sinossi ufficiale
Nel corso di una giornata sulle strade di Los Angeles, tre vite cambieranno per sempre.

Il veterano decorato Will Sharp (Abdul-Mateen II) è alla disperata ricerca dei soldi necessari per coprire le spese mediche di sua moglie, così chiede aiuto all’unica persona che conosce a cui non dovrebbe, suo fratello adottivo Danny (Gyllenhaal). Danny, carismatico criminale in carriera, gli offre invece un colpo: la più grande rapina in banca nella storia di Los Angeles, 32 milioni di dollari. Con la sopravvivenza di sua moglie in gioco, Will non può dirgli di no.

Ma quando la loro fuga va clamorosamente storta, i due fratelli disperati dirottano un’ambulanza con un poliziotto ferito aggrappato alla vita all’interno e con il paramedico Cam Thompson (Eiza González) alla guida. Nel corso di un inseguimento ad alta velocità senza fermate, Will e Danny dovranno eludere il massiccia dispiegamento di forze dell’ordine per tutta la città, mantenere in vita i loro ostaggi e in qualche modo cercare di non uccidersi a vicenda, il tutto mentre eseguono la più folle fuga che L.A. abbia mai visto.

 

 

Trailer ufficiale di “Red Notice”, action Netflix con Dwayne Johnson, Gal Gadot e Ryan Reynolds

Netflix ha pubblicato il nuovo trailer ufficiale di Red Notice, action/comedy intepretata da Dwayne Johnson, Gal Gadot e Ryan Reynolds e diretta da Rawson Marshall Thurber (Skyscraper). Il film, dal budget di 200 milioni di dollari in totale, è la più grande produzione Netflix di sempre. La release è fissata per il 12 novembre sulla piattaforma streaming.

Sinossi ufficiale
Quando un avviso rosso emesso dall’Interpol – il mandato di più alto livello per cacciare e catturare i più ricercati del mondo – viene emesso, il miglior profiler dell’FBI John Hartley (Dwayne Johnson) è sul caso. La sua ricerca globale lo trova nel bel mezzo di un’audace rapina in cui è costretto a collaborare con il più grande ladro d’arte del mondo Nolan Booth (Ryan Reynolds) per catturare il ladro d’arte più ricercato al mondo, “The Bishop” (Gal Gadot). L’avventura ad alta quota che ne consegue porta il trio in giro per il mondo, sulla pista da ballo, intrappolato in una prigione isolata, nella giungla e, peggio ancora per loro, costantemente in compagnia l’uno dell’altro.

Voyagers (2021)

L’ASTRONAVE DELLE MOSCHE

Un gruppo di ragazzi si imbarca su una astronave per colonizzare un pianeta lontano. Tra i giovani scatterà una inesauribile lussuria e fame di potere. Della serie: “l’astronave delle mosche”. Prendete un gruppo di ragazzi arrapati come conigli e portateli nello spazio. Neanche l’assenza di gravità potrà raffreddare i loro bollori. Neil Burger con Voyagers realizza (quasi) il sequel “opposto” del suo Limitless. In quel film, Bradley Cooper, grazie ad una pastiglia, potenziava le sue capacità cerebrali. Qui, un gruppo di ragazzi regredisce allo stato animale seguendo i loro istinti primari. Corridoi stretti, luci al neon, spazio infinito, umanità brutale. Idea di base carina, ma realizzazione un po’ sconclusionata e poco accattivante. C’è una certa sensazione di claustrofobia, ma il cast non riesce ad elevare il film. E il “brutale” rimane solo dentro di noi. Peccato.

trash
“sinceramente ci aspettavamo più cattiveria e più sesso”

cult
“l’idea sulla carta era interessante”

logotrailer

Trailer internazionale per “Ghostbusters: Legacy”!!!

La Sony Pictures ha diffuso un nuovo trailer internazionale di Ghostbusters: Legacy, sequel della saga originale diretto da Jason Reitman (figlio di Ivan). Nel cast, oltre alle new entries Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon e Paul Rudd, troviamo anche il vecchio cast composto da Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts. la release italiana è fissata per il 18 novembre.

LEGGI ANCHE –> GHOSTBUSTERS LEGACY: PRIMO TRAILER UFFICIALE

Sinossi ufficiale
Arrivati in una piccola città, una madre single e i suoi due figli iniziano a scoprire la loro connessione con gli Acchiappafantasmi originali e la segreta eredità lasciata dal nonno. Ghostbusters: Legacy è scritto da Jason Reitman & Gil Kenan.

The Last Duel (2021)

MEDIOEVO MEE TOO

Francia, XIV secolo. Due cavalieri si sfidano a duello per provare un’accusa di stupro. Della serie: “La bella contro le bestie”. Ridley Scott omaggia Akira Kurosawa e il suo Rashomon. Tre personaggi, uno stupro, un duello, una sola verità. Matt Damon, sfregiato nel viso e nell’orgoglio. Adan Driver, farfallone bello e dannato. Jodie Comer (bravissima), angelica ma decisa. Incastri narrativi, fango, sudore e sangue. Forse un po’ troppo macchinoso e un po’ troppo furbetto, ma rimane comunque un buon film di Scott. Il movimento “mee too” è iniziato nel Medioevo. P.S. : Ben Affleck biondo con pizzetto è tremendo !!!

trash
“Ben Affleck biondo”

cult
“Jodie Comer”

logotrailer

Full trailer per “The Batman”, con Robert Pattinson

La Warner Bros, ha diffuso il nuovo trailer di The Batman, nuova trasposizione cinematografica dell’uomo pipistrello diretta da Matt Reeves e interpretata da Robert Pattinson. Nel cast troviamo anche Zoë Kravitz, Paul Dano, John Turturro, Peter Sarsgaard, Andy Serkis e Colin Farrell. L’uscita nelle sale è prevista per il 3 marzo 2022.

 

Trailer per “Black Phone”, horror Blumhouse con Ethan Hawke

La Universal ha diffuso il trailer ufficiale di Black Phone, horror diretto da Scott Derrickson che torna a collaborare con Ethan Hawke dopo il successo di Sinister. La pellicola, prodotta da Jason Blum e tratto da un racconto di Joe Hill, vede nel cast anche Mason Thames, Madeleine McGraw, Jeremy Davies e James Ranson. La release italiana è fissata per il 3 marzo 2022.

Sinossi ufficiale
Finney Shaw, un timido ma intelligente ragazzo di 13 anni, viene rapito da un sadico assassino che lo rinchiude in un seminterrato insonorizzato dove le urla servono a poco. Quando un telefono disconnesso inizia a squillare sul muro, Finney scopre di poter sentire le voci delle precedenti vittime dell’assassino. E sono decisi a fare in modo che ciò che è successo a loro non accada a Finney.

 

Scene da un Matrimonio (2021)

AUTOPSIA DI UN MATRIMONIO

Crisi e distruzione totale del matrimonio di Jonathan e Mira, coppia costretta ad affrontare un doloroso divorzio. Della serie: “un matrimonio e un funerale”. Scene da un Matrimonio è un’autopsia di un rapporto lacerato con alle spalle la bellissima miniserie televisiva di Ingmar Bergman. Hagai Levi la aggiorna ai nostri tempi, ma l’intensità non cambia. Si litiga, si parla, si beve, si torna a litigare, si fa sesso. Manca l’amore, o forse c’è ancora ma nessuno dei due vuole mostrarlo. Oscar Isaac e Jessica Chastain straordinari. Levi scrive e omaggia il maestro Bergman nel migliore dei modi e ci regala una miniserie imperdibile e mozzafiato. Credetemi… se non avete provato almeno una volta i sentimenti di Jonathan e Mira, non avete ancora vissuto.

trash
“qualcuno ha ancora intenzione di sposarsi ?”

cult
“Oscar Isaac e Jessica Chastain. Immensi”

logotrailer

Trailer per “Scream”, reboot della saga creata da Wes Craven

E’ finalmente online il primo trailer di Scream, reboot della saga diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett che porterà sullo schermo il mitico serial killer creato da Wes Craven e Kevin Williamson. Grandi ritorni nel cast (Neve Campbell, David Arquette e Courteney Cox) e giovani new entry (Jenna Ortega, Melissa Barrera, Jasmin Savoy Brown. La relase italiana è fissata per il 14 gennaio 2022.

LEGGI ANCHE –> FINCHE’ MORTE NON CI SEPARI (2019) – recensione

Sinossi Ufficiale
Venticinque anni dopo la serie di efferati e crudeli omicidi che sconvolse la tranquilla cittadina di Woodsboro, un nuovo assassino con la maschera di Ghostface prende di mira un gruppo di adolescenti, facendo ripiombare la città nel terrore e riaffiorare le paure di un passato che sembrava ormai sepolto.

 

 

Midnight Mass (2021)

UN ANGELO ALLA MIA TAVOLA

La piccola isola di Crockett Island, popolata da una comunità di persone molto religiose, verrà stravolta dall’arrivo di un giovane e misterioso prete che porterà doni miracolosi a tutti gli abitanti. Della serie: “Un angelo alla mia tavola”. Mike Flanagan torna su Netflix con Midnight Mass, una nuova serie (pseudo) horror, ma qui l’horror è solo accennato. La fede, la religione, il bigottismo, il fanatismo. Tutti ingredienti che non possono portare nulla di buono. Flanagan ci nasconde il male (puro) sotto il bene, ci travolge, ci sorprende, ci emoziona (tantissimo). Mescola Stephen King e ce lo ripropone con una forza narrativa pazzesca. Preti, padri, madri, figli. Tutti devono espiare i propri peccati, perchè la fede serve a questo, serve a liberarsi. E allora buona messa di mezzanotte a tutti e che il vostro angelo custode vi protegga (ma non troppo). Grazie Netflix (e Mike Flanagan) per questo capolavoro di serie.

trash
“dopo questa serie, sarà dura raggiungere un livello così alto”

cult
“Amen”

logotrailer

Maid (2021)

LA RICERCA DELLA FELICITA’

Alex, giovane madre scappata con la figlia dal marito violento, dovrà sopravvivere lavorando duro come domestica. Per la serie: “La ricerca della felicità”. Splendida miniserie Netflix tratta dal libro di memorie di Stephanie Land. Lavoro (durissimo), sacrifici (tanti), soldi (pochi), mariti (falliti), genitori (lontani), figli. Si combatte per vivere, per amore, per tutto, con le uniche armi a disposizione: il coraggio e l’aspirapolvere. Tutto funziona, tutto gira per il verso giusto. Si rimane incollati, dal primo all’ultimo episodio. Margaret Qualley, meraviglia di attrice, occhioni blu e capelli neri, ci colpisce dritto al cuore, diventando all’improvviso uno dei più personaggi più belli e commoventi degli ultimi anni.

trash
“se non siete ancora soddisfatti della vostra vita”

cult
“Margaret Qualley e i suoi occhi blu”

logotrailer

Primo trailer per “Resident Evil: Welcome to Raccoon City”

La Sony Pictures ha diffuso il primo trailer di Resident Evil: Welcome to Raccoon City, reboot diretto da Johannes Roberts con un cast tutto nuovo che comprende Kaya Scodelario, Hannah John-Kamen, Robbie Amell e Tom Hopper. La release americana è fissata per il 24 novembre.

Sinossi ufficiale
Quella che un tempo era la sede del colosso farmaceutico Umbrella Corporation, Raccoon City, è ora una città morente del Midwest. L’esodo della compagnia ha trasformato la città in una landa desolata con un grande male che si annida sotto la superficie. Quando questo male viene liberato, un gruppo di sopravvissuti dovrà collaborare per scoprire la verità dietro la Umbrella Corporation e restare in vita.

 

Monster Hunter (2021)

RESIDENT MONSTER

Un gruppo di soldati, capitanati dal tenente Artemis, si ritrova in un mondo popolato da mostri giganti. Dovranno combattere per sopravvivere… insomma, un “Resident Monster”. Prendete Resident Evil e sostituite gli zombi con i mostri giganti… et voilà, ecco Monster Hunter. Tra Mad Max, Starship Troopers ed Il Regno del Fuoco, è un’avventura innocua per bimbiminchia smanettoni dei videogame. Si potrebbe parlare di come il film non raggiunga mai un livello di intelligenza minimo, ma è talmente divertente che possiamo tranquillamente far rilassare i nostri neuroni per 90 minuti. Mostri giganteschi, guerrieri mohicani, marines armati. Poi vuoi mettere Milla Jovovich che combatte un drago con due spade di fuoco ? Eddai su !!!

trash
“Milla Jovovich con spade infuocate contro un drago”

cult
“ari-Milla Jovovich con spade infuocate contro un drago”

logotrailer

Squid Game (2021)

GIOCHI SENZA FRONTIERE

456 persone con gravi problemi economici vengono sequestrate da una misteriosa organizzazione per partecipare ad una bizzarra gara di sopravvivenza. Il montepremi finale è incredibile, ma chi perde, muore. Della serie: “Mai dire Banzai !!! (ma in Corea)”. Straordinaria serie coreana targata Netflix che riesce incredibilmente ad incollare alla poltrona per tutti i 9 episodi. Cosa sei disposto a fare se sei al verde? L’unico modo è tornare bambini e giocare, fidandosi solo di se stessi. Violentissimo, cattivissimo, coloratissimo, intelligente e dal ritmo fenomenale, Squid Game è l’ennesima dimostrazione di come i coreani riescano a mescolare thriller, dramma, commedia e tanto tanto cuore. Tra Giochi Senza Frontiere, Hunger Games e Takeshi’s Castle. Una delle migliori serie del 2021, da non perdere per nulla al mondo.

trash
“il fatto di non essere coreani”

cult
“maledetti coreani”

logotrailer

No Time to Die (2021)

VIVI E LASCIA…

L’agente James Bond dovrà tornare in missione per l’ultima volta per sventare un piano che minaccia il mondo. Della serie: “Last but not least”. Gran finale dell’era Daniel Craig, che chiude baracca con questo quinto film. Tutto è costruito per omaggiare/incensare il personaggio di Ian Fleming (giustamente). Ma com’è questo No Time To Die ? Divertente, ma sgangherato. Emozionante, ma lunghissimo. Fukunaga non è Sam Mendes e il progetto purtroppo perde di autorialità. Restano alcune sequenze azzeccate (l’incipit, la sequenza a Matera), due new entries perfette, Ana de Armas e Lashana Lynch oltre al solito magnetico Daniel Craig. Completamente sbagliato il villain di Rami Malek in versione fantasma dell’opera. Il ritmo comunque c’è e quando ingrana la marcia non ce n’è per nessuno. Così si chiude un’epoca durata quasi 60 anni, con la consapevolezza che una nuova generazione di Bond è alle porte: che il futuro abbia inizio !!!

trash
“Rami Malek e il suo villain da fantasma dell’opera”

cult
“ovviamente Daniel Craig, ma vogliamo parlare di Ana De Armas ?”

logotrailer

The Guilty (2021)

UNA CHIAMATA ALLUNGA LA VITA

Un poliziotto, con un passato “difficile” e costretto a rispondere alle chiamate del 911, deve cercare di salvare una ragazza dall’altra parte della cornetta. Della serie: “Una chiamata allunga la vita”. Alla base c’è il (bellissimo) film danese di Gustav Möller del 2018. Intenso, mozzafiato, implacabile. Ecco il remake americano targato Netflix. Grande tensione e grande senso del ritmo (ma il merito è del film originale). Il mondo è in fiamme e un uomo “in fiamme” cerca di salvare una vita. O forse cerca solo di salvare se stesso dalle fiamme dell’inferno (interiore). Antoine Fuqua fa il suo lavoro dietro la macchina da presa. Jake Gyllenhaal invece fa tutto il resto, dimostrando di essere uno dei migliori attori della sua generazione. Applausi scroscianti per lui.

trash
“troppo uguale all’originale”

cult
“un Jake Gyllenhall in fiamme”

logotrailer

Trailer per “The Harder They Fall”, western Netflix con Idris Elba

Netflix ha pubblicato il trailer di The Harder They Fall, western diretto da Jeymes Samuel e intepretato da un cast all star composto da Jonathan Majors, Zazie Beetz, Idris Elba, Regina King, Delroy Lindo, LaKeith Stanfield, Danielle Deadwyler, Edi Gathegi, Damon Wayans Jr. e Deon Cole. Il film uscirà sulla piattaforma il 3 novembre.

Sinossi ufficiale
Quando il fuorilegge Nat Love (Majors) scopre che il suo nemico giurato Rufus Buck (Elba) è stato rilasciato dalla prigione, raduna la sua banda per rintracciarlo e cercare vendetta.
Tra coloro che cavalcano al suo fianco di sono la sua ex fiamma Stagecoach Mary (Beetz), il suo braccio destro e il sinistro – l’irascibile Bill Pickett (Gathegi) e il velocissimo Jim Beckwourth (RJ Cyler) – e un sorprendente avversario ora diventato un alleato.
Anche Rufus Buck può contare su un temibile team, tra cui spiccano “Treacherous” Trudy Smith (King) e Cherokee Bill (Stanfield), e non sono un gruppo di individui che conosce la parola ‘sconfitta’.

 

Full trailer per “Army of Thieves”, spin-off di “Army of the Dead”

Netflix ha pubblicato il full trailer di Army of Thieves, prequel/spin-off di Army of the Dead di Zack Snyder. La pellicola, diretta e interpretata Matthias Schweighöfer, racconta le vicende dello scassinatore Ludwig Dieter visto nel film di Snyder. Nel cast, oltre a Schweighöfer, troviamo Nathalie Emmanuel, Ruby O. Fee, Stuart Martin, Guz Khan e Jonathan Cohen. La release è fissata il 29 ottobre.

Sinossi ufficiale
In questo prequel dell’Army of the Dead di Zack Snyder, un bancario di una piccola città di nome Dieter (Matthias Schweighöfer) viene trascinato nell’avventura di una vita quando una donna misteriosa lo recluta per unirsi ad un gruppo dei criminali più ricercati dell’Interpol, nel tentativo di violare una serie di leggendarie casseforti impossibili da scassinare dislocate in tutta Europa.

Space Jam: New Legends (2021)

JAMES E LO SCULT GIGANTE

Il campione NBA LeBron James deve unirsi ai Looney Toones per giocare una partita di basket e salvare il figlio. Della serie: “Come ti rifaccio (male) un cult”. Ragazzi, i tempi sono cambiati e le persone anche. Forse questo nuovo Space Jam New Legends è stato progettato per le nuove generazioni (togliamo il “forse”) e forse è questo il motivo del piattume cosmico. Tanta, tantissima roba (tutta a marchio Warner ovviamente) e poco Looney Tunes. Manca la follia anarchica dei personaggi e soprattutto in versione 3D sono terrificanti. E poi, i soliti pistolotti padre/figlio, effetti speciali strabordanti e LeBron James ha lo stesso carisma della molletta per stendere il bucato. Poi boh, a qualcuno può piacere questo (finto) delirio marchettaro della Warner, ma credetemi quando vi dico che le nuove generazioni non sono così stupide da accettare (e apprezzare) un prodotto inutile come questo. Quanto mi mancano gli anni 90.

trash
“LeBron James e i Looney Tunes (in 3D)”

cult
“Michael Jordan e i Looney Tunes (in 2D)”

logotrailer

Teaser trailer per “The Tragedy of Macbeth” di Joel Coen

La A24, insieme a Apple, ha pubblicato il primo teaser trailer di The Tragedy of Macbeth, dramma storico scritto e diretto da Joel Coen (questa volta senza il fratello Ethan) e interpretato da Denzel Washington e Frances McDormand. Il film, vietato ai minori e tratto ovviamente dall’opera di William Shakespeare, sarà disponibile dal 14 gennaio 2022 sulla piattaforma Apple TV+.

Sinossi ufficiale
Macbeth, il signore di Glamis, riceve da un trio di streghe la profezia che un giorno diventerà il re di Scozia. Consumato dall’ambizione e spronato all’azione dalla moglie, Macbeth uccide il suo re e si prende il trono.

Supernova (2021)

MAPS TO THE STARS

Due uomini, insieme da vent’anni, decidono di partire per un viaggio attraverso l’Inghilterra. La prova del tempo, attraverso il tempo. Due persone unite da una vita nell’ultimo cammino della vita. Il nord Inghilterra e Lake District colorati d’autunno. La malattia, il viaggio (siderale), lo spazio (tempo). Siamo tutti viaggiatori. L’importante è avere qualcuno con cui condividere il percorso. Tempi dilatati, ma Colin Firth e Stanley Tucci in questo Supernova sono da applausi.

trash
“il tempo della nostra vita (troppo breve)”

cult
“Colin Firth e Stanley Tucci”

logotrailer

Dune (2021)

DUNE WARS

Anno 10191. La casata degli Atreides viene incaricata dall’Imperatore dell’universo di governare il pianeta Arrakis dove si produce una Spezia di vitale importanza. Della serie: “Sabbia, soldi, politica e ancora sabbia”. Potremmo parlarne per ore e ore. Vedo di fare una sintesi “da profano” (non ho letto il romanzo). Dune, cattedrale cinematografica firmata Denis Villeneuve che porta sullo schermo l’impossibile (primo) romanzo di Frank Herbert (Lynch fallì miseramente nel 1984). Gigante, anzi gigantesco. Tanti complotti, tanta politica e tanta sabbia. Chalamet sogna Zendaya (chiamalo scemo), Jason Momoa per fortuna non fa Aquaman e Oscar Isaac interpreta il padre che tutti vorremmo avere. Lungo, caldissimo, ipnotico e maestoso, come la colonna sonora di Hans Zimmer. Poi oh, se vi aspettate un nuovo Star Wars, state freschi. Questa è fantascienza d’autore che incontra il blockbuster hollywoodiano. Il problema è che non finisce, ma anzi inizia (e siamo arrivati solo a metà primo romanzo). E ne vorremmo ancora e ancora. Filmone-one-one.

trash
“Dune di David Lynch”

cult
“Dune di Denis Villeneuve”

logotrailer

Teaser per “Nightmare Alley”, nuovo film di Guillermo Del Toro

La Searchlight Pictures ha diffuso il primo teaser trailer dell’atteso Nightmare Alley, nuovo film del premio oscar Guillermo Del Toro, che torna sul grande schermo dopo il successo de La Forma dell’Acqua. Il film, sarà un adattamento del romanzo La fiera delle illusioni e vede un cast incredibile composto da Bradley Cooper, Cate Blanchett, Toni Collette, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara, Mark Povinelli, David Strathairn e Ron Perlman. La release è fissata per il 17 dicembre 2021.

Sinossi ufficiale
In NIGHTMARE ALLEY, un giovane e ambizioso giostraio (Bradley Cooper) dotato di un talento nel manipolare le persone con poche parole ben scelte rimorchia una psichiatra (Cate Blanchett) che si rivela essere ancora più pericolosa di lui.

Lavorano al luna park anche Molly (Rooney Mara), il capo imbonitore Clem (Willem Dafoe) e Ron Perlman nei panni di Bruno the Strongman. Richard Jenkins fa parte del pubblico dell’alta società nel ruolo del facoltoso industriale Ezra Grindle.

 

Pig (2021)

TOPI E MAIALI

Un vecchio eremita che vive in mezzo ai boschi, intraprende un viaggio per recuperare il suo maiale da tartufo rapito da sconosciuti. Della serie: “Tutti possono cucinare… anche Nicolas Cage“. Stranissimo revenge movie con Nicolas Cage barbuto alla ricerca del suo maiale. Detta così, può sembrare uno dei film più trash dell’anno. E invece… questo Pig è un bizzarro ma splendido film. Malinconico, dark, intenso. In qualche modo, il sequel spirituale di Ratatouille della Pixar. Un viaggio nella cucina e nella riscoperta delle persone. Non per tutti, ma il viso insanguinato e disperato di Nicolas Cage entrano nel nostro cuore.

trash
“se vi aspettate il solito revenge movie peggio per voi”

cult
“un Nicolas Cage da applausi”

logotrailer

Last Night in Soho (2021)

PROFONDO LONDON

Una ragazza di periferia, decide di trasferirsi a Londra per entrare in una prestigiosa scuola di moda. Il suo soggiorno sarà tempestato di terrificanti visioni. Della serie: “Sotto il vestito niente.. fantasmi”. Il geniale regista Edgar Wright firma un thriller/horror che fa il verso a Polanski, Argento e De Palma. Grande (e intelligente) messa in scena e ritmo da paura, ma forse gli manca quel qualcosa per trasformarlo in cult assoluto. Luci psichedeliche, colonna sonora favolosa e un cast perfettamente in parte (Matt Smith bravissimo), ma verso la fine Wright perde un po’ la bussola e tutto diventa un po’ prevedibile. Peccato, ma il gioco cine-pop di Wright vale sicuramente la visione.

trash
“il film perde il mordente nel finale”

cult
“Wright rimane uno dei più grandi registi pop in circolazione”

logotrailer

The Voyeurs (2021)

LA FINESTRA SUL “DAVANZALE”

Una giovane coppia inizia a spiare dalla finestra del loro loft un’altra coppia. La cosa prenderà una piega piuttosto morbosa. (Pseudo)Thriller (pseudo)erotico targato Amazon. L’obiettivo sulla carta è rilanciare/omaggiare i film anni 80/90 di Paul Verhoeven e Brian De Palma. Purtroppo rimane sulla carta. Michael Mohan gioca tra metaforoni un po’ banalotti (occhi, oculisti, uova, binocoli e occhiali), cercando di dare ritmo con un montaggio accattivante. Peccato che manchi completamente la tensione (sia erotica che ansiogena) e alla fine non si capisce dove vuole andare a parare (complice anche alcune svolte narrative no-sense). E il plot-twist finale poi… dai su… non bastano degli attori seminudi per fare eros.

trash
“The Voyeurs”

cult
“qualche bel davanzale”

logotrailer

Teaser trailer per “Matrix Resurrection”, quarto capitolo della saga

La Warner Bros ha pubblicato online lo spettacolare teaser trailer di Matrix Resurrections, quarto capitolo della saga cult diretto da Lana Wachowski (questa volta senza la sorella Lana). Il film, che ancora non ha una trama ufficiale, vede nel cast grandi ritorni (come Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss) e grandi new entries (Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris). La release ufficiale italiana è prevista per il 1 gennaio 2022.

Kate (2021)

J-POP WICK

Una killer viene avvelenata dopo una missione fallita. Avrà 24 ore di tempo per scoprire chi l’ha incastrata e vendicarsi. Action-pop-giappo-revenge prodotto da Netflix. Tanto action, tanto sangue, tanti neon, tante canzoni pop giapponesi, tanto Mary Elizabeth Winstead. Per il resto chissenefrega. Se vogliamo fare i pignoli, non ha la classe di John Wick e nemmeno la follia geniale di Tarantino (se ciao), ma questa Kate diverte e non poco e la Winstead ci crede un totale. Sicuramente meglio di quella ciofeca di JOLT con Kate Beckinsale. Mi raccomando, staccate la spina del cervello prima di accendere la tv.

trash
“zero sorprese”

cult
“Mary Elizabeth Winstead”

logotrailer